Banner Top POST

A Misilmeri scovati ”solo” 8 immobili abusivi

Rapporto abusivismo 2012. Bagheria la capitale dell’abusivismo

  •  
  •  
  •  

Sono oltre tremila i nuovi casi di abusivismo edilizio scoperti nel 2012 in Sicilia, per l'80% in zone soggette a rischio sismico e idrogeologico, con un totale di 605.000 metri cubi fuori legge. Di questi, mezzo milione si trovano in aree a rischio sismico e 348.000 ricadono in aree a rischio idrogeologico. E' la fotografia scattata da un rapporto degli uffici dell'assesorato regionale al Territorio e Ambiente su dati del Siab, il sistema informativo sull'abusivismo, che censisce le opere realizzate in assenza o in difformita' dalla concessione edilizia. Dal dossier emerge un quadro sconfortante sulle ordinanze di demolizione: su circa 3.100 abusi edilizi accertati nel 2012, per circa 1.200 e' stato disposto l'abbattimento, ma solo in 98 casi e' stato portato a termine. 

La provincia palermitana è la seconda per abusi scoperti nel 2012, così come lo era nel 2011. La capitale degli abusi della provincia di Palermo è Bagheria, dove nel corso del 2012 sono stati trovati ottanta edifici costruiti senza le autorizzazioni perché ricadenti su zone in cui vige il vincolo sismico o idrogeologico. 

A Misilmeri sono soltanto, per così dire, otto gli immobili abusivi accertati per un totale di 3000 metri cubi edificati. Il fenomeno dell'abusivismo edilizio è sicuramente molto più radicato nel nostro territorio di quanto non si evinca da questi dati, vuoi per la lentezza del rilascio delle concessioni edilizie, vuoi per la testardagine dei proprietari di terreni che continuano a costruire su terreni che non possono essere edificati. Molti, infatti, preferiscono "risparmiare" i soldi della progettazione scavalcando ingegneri, geologi ed architetti, affidandosi così direttamente alle maestranze, che avranno sicuramente tanta esperienza nella realizzazione pratica, ma non sono per nulla esperti nel saper riconoscere se un terreno può sopportare determinati pesi o se l'area è a rischio sismico o idrogeologico. 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

12 Commenti

  1. vanessa@hotmail.it

    Solo 8? han sbagliato i conti oppure fu errore di battitura? se iniziamo da Risalaime a scendere, nelle carte risulta teoricamente solo terreno con qualche casa rurale qua e la e invece? case ovunque. In paese invece trovi palazzi dove solo il primo e secondo piano son in regola e i restanti piani? mmaaah chissà. Io son del parere che ci fu errore di battitura nell'articolo.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Adele

      E' più plausibile che ci sia stato errore di controllo.Ma poichè è estremamente difficile controllare ....le malefatte dei corvi ed i controlli dei controllori....

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  2. beddamactre

    In un programma tv (raiuno) di qualche anno fà, andato in onda nelle tarde ore serali, ebbi il piacere di ascoltare che Misilmeri era il 2° paese per abusivismo in Italia dopo Gela, Bagheria al 3°posto....ovviamente tutto condonato negli anni avvenire. A voi il giudizio.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Omar

      Il rimando alla trasmissione è assulatemente infondato....mi pare come la leggenda dei tumori...che vedrebbe misilmeri primeggiare per la brutta malattia...non è assoltuamente vero...tanto per citarne uno...ma vi assicuro che l elenco è lungo...afragola nel napoletano è interamente abusiva....cmq...non è nemmeno questo il problema...il vero problema è la totale assenza di senso civico...non tanto di regole...poichè quelle ci sono....ma ancora più grave ...è la totale assenza di "stile"....IO AD ESEMPIO ...preferisco un edificio "non regolare" ma ben progettato (architettonicamente e strutturalmente)e quindi ben realizzato, piuttosto che uno squallido scatolone di cemento...che nel rispetto dei canoni superati, scadenti e vecchi imposti dal nostro regolamento edilizio (1' stesura del 1985)...viene alla luce magari anche solo in parte...e cosi resta per lunghi anni....solo nella speranza che un giorno il figlio lo dovrà "allèstire" per andarci ad abitare....

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. beddamactre

      Ho cercato negli archivi rai e non sono riuscito a trovare niente....è passato trppo tempo. Cmq non scendo alle provocazioni di nessuno.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  3. Misilmerese

    Il cemento distrugge un paese, il comune perchè non costruisce un bel parco in qualche terreno abbandonato?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. Filippo

    Non è vero che abbiamo il mare, se andate lungo le coste di Mongerbino, Santa Flavia, Kafara, Casteldaccia, Altavilla Milicia ect..(anche con Google Maps in 3d) vi accorgerete l'abusivismo, a 20 metri dal mare villette e case abbandonate che occupano abusivamente il demanio pubblico, la visuale della costa, uno scempio! Si salva solo l'Aspra, ma una frazione abbandonata a se stessa come Portella di Mare o frazioni limitrofe! Non ci sono aree verdi, strade larghe, posti auto, e mi ricollego all'abusivismo edilizio che deturpa il territorio! Al Nord Italia è un'altro mondo perchè si rispettano le regole, chi non rispetta le regole prima o poi ne trarrà i risultati! E putroppo qui i risultati si vedono, non funziona niente! Le cose devono cambiare in meglio, iniziando con il problema dell'immondizia, i servizi che mancano, combattere l'abusivismo e far rispettare le regole alle persone incivili e maleducate che purtroppo sono in tanti! Il Comune è sempre responsabile nei confronti dei propri cittadini, deve cambiare la mentalità, per vivere in un paese migliore, più decoroso, più bello per tutti.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. Pecorino ragusano

    Dott. Puzzo molto rumore per nulla? Certo forse se lei venisse qualche oretta in piu' potrebbe fare meglio il suo lavoro! Da quando e' arrivato lei... Super funzionario ********** nulla e' cambiato! Traffico uguale Doppie file uguale Mercatini abusivi a gogo' Ambulanti che strombazzano come prima Insomma cosa e' venuto a fare? Ah se sapesse cosa farei io invece!!!!!!!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati