Banner Top POST

Acqua pubblica. I consiglieri pungono: La sindaca ha perso la memoria?

I consiglieri rimarcano: l’acqua è gestita dal Comune grazie a noi!

Acqua pubblica. I consiglieri pungono: La sindaca ha perso la memoria?
Dura presa di posizione da parte di alcuni consiglieri comunali nei confronti della sindaca Stadarelli.
Tutto nasce da un post pubblicato oggi dalla prima cittadina su Facebook, dove informava che il Comune di Misilmeri, potrà, anche per il futuro gestire in proprio il servizio idrico.
Nel post si intestava il risultato raggiunto, ringraziando assessori, funzionari e dipendenti, senza far nessun accenno e quindi nessun ringraziamento nei confronti dei consiglieri comunali che nel 2015 vollero fortemente che l’acqua restasse in gestione al nostro Comune, dando vita ad un duro dibattito consiliare ed extraconsiliare proprio con l’amministrazione Stadarelli, che portò infine il consiglio intero a votare in maniera unanime per lasciare la gestione dell’acqua al Comune di Misilmeri.
Non si è fatta tardare la risposta dei consiglieri comunali, che in una nota firmata dai consiglieri: Giuseppe Bonanno, Antonino Ingrassia, Antonello Tubiolo, Filippo Cerniglia, Gianluca Pavone, Roberta Tripoli, Agostino Cocchiara, Giusto lo Franco e Vincenzo Romano, hanno ironicamente polemizzato con la sindaca preoccupati che questa avesse potuto perdere la memoria, visto che quello della gestione idrica comunale era un risultato fortemente voluto dal consiglio comunale e non dall’amministrazione.
Di seguito il comunicato :
“Apprendiamo con preoccupazione che la nostra sindaca soffre di amnesia. 
Infatti in un recente comunicato relativo al servizio idrico, ha tessuto le lodi e i meriti della sua amministrazione, dimenticando che il servizio idrico è rimasto comunale solamente grazie al consiglio comunale. 
È stato il Consiglio Comunale a decidere, contro le indicazioni di questa amministrazione comunale che invece voleva indirizzare la propria maggioranza consiliare verso un affidamento ad Amap. Comprendiamo che lei sia alla disperata ricerca di intestarsi qualsiasi risultato positivo in vista delle imminenti elezioni comunali, ma noi non possiamo prestare il fianco alle sue bugie. 
Ci auguriamo invece che questo comunicato abbia contribuito al suo ritorno di memoria”.
Mi Piace(25)Non Mi Piace(3)

6 Commenti

  1. angela

    Gentile Sindaca,
    non basta vantarsi di aver saputo mantenere la gestione comunale dell'acqua. Il focus è: " COME SONO STATI GESTITI EROGAZIONE DELL'ACQUA E SUOI COSTI? ".
    Sulle innumerevoli interruzioni del servizio intendo sorvolare per centrare l'attenzione su altro problema che ELLA NON HA VOLUTO AFFRONTARE, nonostante le numerose pec e gli inutili solleciti inviati.
    Diro' sinteticamente, sicura come sono che avrò modo di discuterne davanti ad altri, legittimati a farlo.
    Dal 2017 non riceviamo bollette da pagare nel piccolo condominio in cui abito sicchè pensiamo bene di sollecitare l'emissione della bolletta per evitare che si accumulino i debiti fino al 2020.
    Dall'Ufficio acquedotto rispondono tergiversando, blaterando, promettendo, dichiarandosi ,infine, incompetenti ad elaborare le fatture. Coinvolgiamo direttamente il Dirigente responsabile, che tenta di adossare ad un fantomatico ufficio di Genova la responsabilità della mancata elaborazione delle medesime.
    Caro Consiglio Comunale TUTTO,
    vi sembra normale che i cittadini debbano sollecitare pagamenti non più dovuti, stante che LA LEGGE ha stabilito che trascorsi due anni , in assenza di notifiche ufficiali,non possono più essere richiesti pagamenti per acqua-luce-gas????
    Che cosa hanno fatto di così importante gli stakanovisti della poltrona da non poter dare una risposta al cittadino? Chiederanno gli arretrati? Ma noi (parafrasando Totò) non pagheremo se non secondo i dettami della legge. Per cui....signora sindaca e dirigente, vi invito a non ignorare le PEC ricevute e a darci una risposta seria, convincente.Certamente non extra legem nè brevi manu ....come ai tempi du zu ......

    Professoressa Orlando Angela

    Mi Piace(9)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Paolo

      Esatto, poi arrivano le bollette con pagamenti arretrati e costosi. A questo punto bisogna abolire per sempre la tassa sull'acqua, l'acqua è come l'aria, non si vende.

      Mi Piace(4)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  2. Una notifica fasulla fa la differenza

    LEGGE DI BILANCIO 2018

    CARI CONSIGLIERI,

    abbandonate i timori legati alla perdita di memoria della nostra sindaca.
    Concentratevi piuttosto sulla perdita degli introiti, stante che la situazione lamentata dalla prof. Orlando non costituisce eccezione. Ci sono ben 250 bollette circa, relative a pagamenti condominiali per consumo acqua del 2017, che non saranno mai onorate perchè la legge stabilisce diversamente da come pensano sindaca e dirigente responsabile. La legge di bilancio 2018 ha fissato il termine di prescrizione per le bollette di luce, acqua e gas (e relativi conguagli),in soli 2 anni, a far data dal primo gennaio 2018.
    In questo modo il governo tutela gli utenti da richieste di pagamento che intervengono a molti anni di distanza. In assenza di solleciti di pagamento , con raccomandata o p.e.c ,e di diffide NON NOTIFICATE DEBITAMENTE , il debito è da considerarsi prescritto. Stampare finte fatture di pagamento senza data certa di scadenza,è un illecito che può spingere l'utente a chiedere la verifica della legittimità della condotta della sindaca e del dirigente de quo ( le p.e.c. sono state indirizzate ad entrambi)
    Cari consiglieri, interessatevi al problema dei pagamenti che non arriveranno mai, (e sono fior di quattrini che il Comune perde se moltiplicate 250 bollette per euro 1200,00 circa ciascuna) piuttosto che della salute mentale della nostra sindaca, che credo ( e mi auguro) sia in ottimo stato.
    So quanto sia difficile lottare contro vento, ma vi auguro ugualmente buon lavoro.

    Mi Piace(3)Non Mi Piace(2)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati