Banner Top POST

Bando democrazia partecipata, via alle proposte !

C’è tempo fino al 22 novembre per presentare i progetti

Bando democrazia partecipata, via alle proposte !
  •  
  •  
  •  

L’Amministrazione Comunale ha pubblicato avviso pubblico che prevede il coinvolgimento dei cittadini per la scelta della destinazione dei fondi della democrazia partecipata per l’anno 2020.

Sarà un percorso decisionale inclusivo che vedrà i cittadini protagonisti, i fondi di questa misura saranno all’incirca 13.000 euro.

Al fine di coinvolgere i cittadini nel percorso decisionale, si fa presente che le aree tematiche per le quali è possibile presentare idee e proposte per l’utilizzo delle risorse destinate alla democrazia partecipata sono le seguenti:

  • ambiente, ecologia e sanità;
  • politiche scolastiche e sport;
  • politiche giovanili;
  • politiche sociali ed educative;
  • attività culturali e turismo;
  • politiche economiche e di sviluppo del territorio;
  • cura dei beni

Pertanto:

Le persone fisiche residenti nel Comune che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età;

Le persone giuridiche  portatrici di interessi  diffusi, quali  associazioni, fondazioni, comitati formalmente costituiti, enti pubblici e privati, organismi di rappresentazione collettiva. I soggetti di cui alla presente lettera debbono avere sede legale o operativa nel territorio del Comune di Misilmeri,

Le   imprese   commerciali,  ditte,   attività imprenditoriali  iscritte  alla  Carnera  di Commercio purchè con sede legale o domicilio fiscale presso il comune di Misilmeri dalla data  di pubblicazione  del  presente avviso e fino alle ore  14:00 del 22.11.2020, possono presentare le loro proposte, in carta semplice, direttamente all’Ufficio del Protocollo del Comune – Piazza Comitato 1860 n. 26; in alternativa, le stesse possono essere inviate all’indirizzo pec: comune@pec.comune.misilmeri.pa.it

Ogni soggetto potrà inviare una sola proposta di partecipazione, scegliendo una sola area tematica. Le proposte devono indicare: l’area tematica scelta, il luogo dell’intervento, le problematiche che si  intende  affrontare  e risolvere con  l’intervento,  una  breve descrizione dell’intervento proposto, i  risultati  attesi.

Le proposte pervenute saranno verificate, mediante istruttoria per ciò che attiene la fattibilità tecnica ed economica, dal responsabile dell’Area competente per materia.

L’istruttoria si conclude con apposita relazione firmata dal Responsabile dell’Area competente e vistata dall’Assessore al ramo.

I criteri con i quali saranno valutate le proposte pervenute sono i seguenti.

  1. chiarezza del progetto e degli obiettivi;
  2. fattibilità tecnica e giuridica;
  3. stima dei costi e sostenibilità economica;
  4. compatibilità rispetto ad atti anche programmatori già approvati dal Comune;
  5. caratteristica del risultato da raggiungere rispetto all’interesse generale;
  6. priorità rispetto agli interventi già programmati;
  7. tempi di realizzazione;
  8. compatibilità con i settori d1ntervento e le finalità istituzionali di competenza del Comune.

Raccolte tutte le proposte pervenute e completata l’istruttoria da parte dell’Area competente per materia, quelle valutate realizzabili secondo i criteri di cui sopra, vengono trasmesse alla Giunta Comunale che individua due proposte.

Quindi verrà pubblicato – per la durata minima di 15 giorni – l’avviso contenente le due proposte individuate dalla Giunta Comunale. I cittadini possono scegliere una sola proposta delle due individuate per l’utilizzo delle risorse destinate alla democrazia partecipata, esprimendo la loro preferenza nei termini e nei modi evidenziati nell’awiso.

Per tutto quanto non espressamente riportato nell’avviso si rinvia al regolamento sulla democrazia partecipata approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 15 del 16.05.2017 consultabile sul sito istituzionale internet del Comune di Misilmeri.

DEMOCRAZIA PARTECIPATA

Mi Piace(6)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bonanno assicurazioni
Bonanno assicurazioni

Articoli Consigliati