Banner Top POST

BCsicilia: Alla scoperta della presenza araba nel territorio

Appuntamento presso Piazza Comitato 1860 – stasera ore 21,00 per la visita guidata al castello

BCsicilia: Alla scoperta della presenza araba nel territorio

A Misilmeri, sulla cima di una rocca che sovrasta il centro abitato, sorge il bellissimo castello dell’Emiro, di epoca arabo-normanna. Le origini del castello non sono molto certe, pare che sia stato costruito dall’emiro Giàfar II, ai tempi della dominazione araba in Sicilia.

Nato come torre d’avvistamento e poi successivamente circondato da mura. Nel 1134 Giorgio d’Antiochia, ammiraglio del re normanno Ruggero II, cui Misilmeri era stata concessa, donò alla chiesa di S.Maria a Palermo (la Martorana), dieci villani dai nomi saraceni ed il casale Essariana, nel territorio di Misilmeri. Il castello poi dal XIV secolo subì diversi rifacimenti e trasformazioni, in particolare nel 1487 ad opera dell’architetto Matteo Carnalivari, che trasformò così il castello da fortilizio ragguardevole ad una vera residenza.

In seguito, alle pendici del castello si formò un villaggio; da cui il nome Misilmeri che deriva dall’arabo Menzel-el-Emir e che significa appunto villaggio dell’Emiro.
Con il patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

Seguiranno letture di testi di poeti arabi a cura di Laura Gulotta ed Ernesto Graditi

Per informazioni: Tel. 328.2053057 – Email: misilmeri@bcsicilia.it – FB: BCsicilia Misilmeri Tw: BCsicilia.

A cura di Daniela Gambino

Mi Piace(4)Non Mi Piace(1)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati