Banner Top POST

Biblioteca, va in pensione Mimma Leone

Una lettera per salutare la cittadinanza

Biblioteca, va in pensione Mimma Leone
  • 144
  •  
  •  

Carissimi amici lettori,

è cominciato per me il conto alla rovescia, domani è il mio ultimo giorno di servizio in Biblioteca.

Dopo trentanove anni e quattro mesi di lavoro, di cui ventiquattro anni e cinque mesi trascorsi in Biblioteca, è finalmente arrivata la meritata pensione. Dico “finalmente” perchè è diventato faticoso  essere ogni giorno pienamente efficiente per gli acciacchi dell’età.

Porto con me tanti bei ricordi accumulati negli anni; aver visto tanti bei talenti, frequentatori assidui della Biblioteca, crescere e diventare professionisti affermati, bravi lavoratori con l’amore per la lettura, è stato motivo di gioia e di orgoglio per me, mi sono sentita ripagata.

Ho lavorato con coscienza e spirito di servizio, con tenacia e determinazione, ma sempre nel totale rispetto delle regole e del principio di equità fra tutti i cittadini, per rendere loro quanto dovuto e per sentirmi orgogliosa di meritare quanto mensilmente mi è stato corrisposto.

Sono stati anni faticosi e molto impegnativi, ma sono felice  di lasciarvi una Biblioteca quasi perfetta. Oggi tutto il patrimonio, Fondo Traina compreso, è inventariato, (circa 9.000 libri non lo erano), è stato ricostruito a mosaico un registro di  6.500 numeri di inventario mancante, la Biblioteca si è arricchita di attrezzature e supporti tecnici acquistati con fondi Regionali a seguito e dei progetti biblioteconomici da me redatti negli anni.

L’ultimo progetto in ordine di tempo è quello di quest’anno, che, se opportunamente finanziato dalla Regione, sarà un progetto di promozione della lettura, rivolto a persone con ridotte capacità visive ed ai bambini in tenera età, da 0 a 6 anni.

Sono stati inventariati mobili e supporti tecnici, sono stati inventariati e catalogati: libri, e patrimonio di diversa natura per un totale di 28789 numeri di inventario; sono stati redatti cataloghi speciali. Oggi la Biblioteca possiede un catalogo cartaceo completo ed anche un catalogo on-line del Fondo Moderno, fa parte del Sistema Bibliotecario Nazionale tramite il Polo Palermo.

Chi verrà dopo di me avrà l’onere di mettere in rete il Fondo Traina, curare la gestione corrente della Biblioteca e fare animazione per promuoverla, ma in tutto questo gli sarà di valido aiuto il personale che in questi anni ha lavorato e si è formato con me.

Ringrazio tutti coloro che mi hanno apprezzato e che mostrando la loro stima e simpatia mi hanno gratificato e sostenuto in certi momenti difficili. Ringrazio anche coloro che con le loro critiche costruttive mi hanno spinto a migliorare il funzionamento del servizio.

A tutti quanti desidero dare il mio affettuoso saluto e augurare una vita felice e serena ed ai giovani, in particolare, un brillante futuro, sarete sempre per me un dolce ricordo.

Saluto e ringrazio i miei diretti collaboratori.

Saluto e ringrazio tutti i colleghi che mi hanno sempre supportata e qualche volta sopportata, auguro anche a loro una buona continuazione.

LA BIBLIOTECARIA ora ex

Girolama Leone

per gli amici Mimma

Mi Piace(35)Non Mi Piace(17)

5 Commenti

  1. Domenico

    Un caro augurio a Mimma Leone per la sua meritata pensione. Ha lasciato un gioiello di biblioteca, checchè ne dicano gli organi olfattivi che ogni tanto si materializzano per poi sparire nel sottosuolo: luogo, forse, a loro più congeniale. Fra tante persone che chiacchierano e sanno solo far quello, Mimma Leone è uno di quei pochi esempi di dedizione al lavoro, di fedeltà alle istituzioni, di piena e consapevole concretezza del lavoro svolto e dei suoi risultati. Non possiamo che augurarci che chi ne raccoglierà il testimone sappia mantenerne il rigore nel trattare un patrimonio che appartiene a tutti e non solo ai misilmeresi.

    Mi Piace(6)Non Mi Piace(36)
    Rispondi
  2. La classe non è acqua

    Sottoscrivo anche in nome e per conto dei tanti che la conoscono e la stimano le belle parole scritte da Domenico. Mimma Leone è una perla rara, di cui Misilmeri può andare Fiera. Le sue impareggiabili doti di lavoratrice indefessa e il suo rigole morale e metodologico - al Servizio della Collettività - siano di esempio per chi si appresta a raccoglierne il testimone. Ciao grande donna, ora goditi l'agognato riposo e la tua bella famiglia.

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(38)
    Rispondi
  3. Miracolo a Misilmeri

    Finalmente la biblioteca di Misilmeri ritorna ai legittimi proprietari e fruitori, cioè ai Misilmeresi. Per troppi Anni luogo di negazione, paletti e pochissima collaborazione. La perpetua ostilità e rigidità ha allontanato tutti da quel bellissimo contenitore culturale quale è. W San Giusto per la grazia concessa, ci dai ancora una volta prova dei tuoi miracoli per Misilmeri. Grazie dal tuo popolo devoto.

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(1)
    Rispondi
  4. Mimma

    Carissimi,
    Vi ringrazio di cuore per le vostre parole di vivo apprezzamento e per gli attestati di stima e simpatia che ho ricevuto sia sul blog che per strada.
    A tutti un grande abbraccio.
    Mimma

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(4)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bonanno assicurazioni
Bonanno assicurazioni

Articoli Consigliati