Banner Top POST

Carabinieri, il Maresciallo Bruno lascia Misilmeri

Dopo circa dieci anni di onorato servizio torna in Calabria

Carabinieri, il Maresciallo Bruno lascia Misilmeri

Dallo scorso 30 Giugno, dopo diciotto anni di servizio a Marineo e nove a Misilmeri il Maresciallo Pietro Bruno, Comandante della locale Stazione Carabinieri, ha lasciato il comando della stessa perchè trasferito a quella di Catanzaro Principale, dove a breve andrà a ricoprire il ruolo di Comandante di Stazione.

Giunto in Sicilia, Bruno diventò giovanissimo Comandante di Stazione, un ruolo che si è cucito addosso e dal quale non si è mai voluto staccare, raggiungendo traguardi importanti che gli sono valsi l'importante onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana, conferitogli nel 2005 dal Presidente della Repubblica su proposta del Presidente del Consiglio. A Marineo, dove divenne anche cittadino onorario, fu insignito  di una benemerenza civile per essersi reso protagonista del salvataggio di tre anziane che stavano per essere arse da un incendio domestico.

Bruno ha onorato l'incarico svolto a Misilmeri con grande dedizione e capacità, svolgendo un ruolo di primo piano nelle principali operazioni portate a compimento con successo dai Carabinieri, ma anche nelle piccole controversie del quotidiano. Socievole ma equidistante, sempre presente ma con discrezione, Bruno negli anni si è affermato come un importante punto di riferimento per la cittadinanza misilmerese.

Queste sue doti gli sono valse il premio speciale Misilmeri Oscar, sicuramente meno importante rispetto alle onorificenze conseguite, ma comunque un riconoscimento, che lo stesso Bruno non ha mai nascosto esser stato molto gradito.

Momentaneamente il ruolo di Comandante della Stazione di Misilmeri verrà ricoperto dal Maresciallo Giuseppe Lanzarotta, mentre il Maresciallo Bruno tornerà nella sua Calabria e lo farà andando a rivestire il ruolo di Comandante di Stazione in una delle più importanti caserme calabresi.

Al Maresciallo Bruno un sentito ringraziamento per l'importante lavoro svolto a Misilmeri ed un cordiale in bocca al lupo per il prosieguo della sua brillante carriera da tutto lo staff di Misilmeri Blog.

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

19 Commenti

  1. La novità non è gradita

    Mi dispiace molto che abbia deciso di lasciarci. E, tuttavia,mi rendo conto come sia giusto, dopo aver gustato per un decennio il fiele misilmerese,che aspiri ad assaporare la dolcezza del natìo favo calabrese. A Lei, Maresciallo Bruno, va la gratitudine di quanti riconosciamo ( e siamo tanti) come il lavoro abbia avuto per Lei preminenza su tutto ; un lavoro indefesso e faticoso che l'ha portata a vincere tante difficoltà per tendere intrepidamente verso l'affermazione della Verità e, conseguentemente, della Legge, che con onore rappresenta. Un personale,sentito GRAZIE da ADELE.

    Mi Piace(1)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. DANIELE LO PINTO

    GLI AUGURO AL MARESCIALLO BRUNO UN BUON PROSEGUO DI CARRIERA NELLE CALABRIE DOVE HANNO MOLTO DI BISOGNO DA UNA PERSONA FORTE COME LUI..E MI CONGRATULO CON LUI PER LE OPERAZIONI SVOLTE IN QUESTI ANNI A MISILMERI SOPRATUTTO L'ULTIMA DEL 30 GIUGNO OVE HA AIUTATO A GRAN CUORE UNA MADRE DI FAMIGLIA VEDOVA E CON DUE BAMBINE SENZA TETTO A TROVARE UNA LOCAZIONE DECENTE. ...GRAZIE MARESCIALLO BRUNO PER LA SUA BONTÀ. . IO DOPO AVER ABITATO SIA MARINEO CHE MISILMERI CHISSÀ UN GIORNO ABITERO' ANCHE A CATANZARO E MAGARI CI RIINCONTREREMO... GRAZIE GRAZIE GRAZIE.....AUGURI E "BUONE COSE" DA DANIELE LO PINTO

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(2)
    Rispondi
    1. Un diluvio di chiacchiere che non ingannano

      Consigliamo a Daniele la lettura de "La maschera e il volto" di Luigi Chiarelli. Chissà che non l'aiuti a capire alcune cose ed arginare una futile loquacità.

      Mi Piace(1)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  3. Alce

    Arrivederci Maresciallo e grazie per il lavoro che ha svolto nel nostro paese. Speriamo che chi la sostituirà sia all'altezza del ruolo.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. A.Lo Gerfo

    Un grande uomo e un grande carabiniere,l'ho sempre definito un duro dal cuore tenero,non la dimentichero' mai,l'arma dei carabinieri deve essere fiera di avere un grande maresciallo come lei.(ciao maresciallo).

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. marisa84

    Credevo fosse a Misilmeri da molti più anni, una persona seria e sempre Disponibile. In bocca al lupo

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  6. francesco

    Mi dispiace che ci lascia ma e giusto che anche Lui torni vicino casa. Spero che il nuovo Acciuffi questi topi di fogna che stanno creando tensioni in paese.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  7. Domenico T.

    Pietro Bruno è una persona da ricordare con ammirazione per serietà ed enquilibrio. Un servitore dello stato che ha fatto rivivere, in un'epoca difficile come la nostra, la gloriosa storia dell'Arma dei Carabinieri. Degno figlio di suo padre, anch'egli carabiniere, di cui l'ottimo maresciallo andava fiero.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Generale Lee

      Concordo con le tue parole, persona serie e soprattutto di grande equilibrio umano! Grazie Comandante per il contributo dato e auguri per il nuovo incarico! Misilmeri blog potrebbe promuovere l attribuzione della cittadina onoraria (ammesso ahi noi, che la cittadinanza misilmerese lo sia).

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  8. Castelli di sabbia

    A misilmeri ci vorrebbe Don Matteo coadiuvato dal commissario Montalbano... Solo cosi' si puo' sconfiggere la mafia misilmerese che negli anni non solo e' aumentata ma ha preso campo nei posti di comando! Per quanto mi riguarda possono anche chiudere tutte le caserme d'italia.... Ripeto solo Don Matteo vale un battaglione!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  9. ADELE

    Castelli..in aria. Dunque, per te basterebbero un detective al servizio di Dio ed un commissario risolutore di casi. Non ti accorgi che manca un consulente esterno? ....Ho capito, potresti essere tu, addestrato in quel di Santa Croce a gestire un paese come fosse un consorzio. Dimentichi, però, che da quelle parti è pressochè assente l'abominio mafioso.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  10. paperino

    oscar... e certo che lo chiamo!!! ormai ci possiamo affidare solo ai super eroi dei fumetti....visto che i super eroi umani non riescono a tirare fuori un ragno dal buco!! io intanto chiamo Batman....spiderman in questo momento e' impegnato a sconfiggere il narco traffico e superman mi sta sulle balle!!!! ho provato a contattare paperinik e mi ha detto che in virtu' della nostra amicizia verra' a fine mese! super pippo ha finito le arachidi ma ha giurato che non appena li ricevera' dal brasile si fionda a dare una mano a paperinik!!! oscar di chi mi dovrei fidare scusa? abbiamo il doppio delle forze dell'ordine del regno unito e siamo al primo posto per tutti i tipi di reati!! non credo che la colpa ce l'abbia paperino o qui quo qua.... ne tantomeno batman!! la verita' e' che bisognerebbe dare piu' potere alle forze dell'ordine e un po' meno alla magistratura che spesso ne demolisce il lavoro!!!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. L.f.

      ....anche il codice penale italiano attuale fa schifo...tutela solo e dico solo i malfattori....e mi fermo qui.Era meglio il cosiddetto "codice Rocco" , perché non lo fanno studiare a scuola? Da' forse un pò di fastidio ai politici?

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  11. LIBERO

    Misilmeri non ha bisogno di 3 commissari,di un battaglione di carabinieri o di vigili urbani ,basterebbe solo un clone di HADOLF HITLER. Solo e soltanto uno come lui potrebbe tiportare misilmeri nella legalitè.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  12. Rosanna

    Ho letto solo ora i commenti della cittadinanza di Misilmeri, che ho conosciuto da poco. Ho subito notato, tra le persone una serenità e un lasciar passare la vita quasi inconsciamente, in maniera rassegnata e quasi inerme ma, nel contempo, un forte desiderio di giustizia e di legalità. Desiderio, questo, che molte volte è aleatorio, a volte quasi impalpabile e/o inesistente. In questa ricerca continua del giusto e dello Stato, quasi fatalisticamente, nella Misilmeri della lotta alla criminalità quotidiana si è inserita una figura che tutta Misilmeri aspettava e che tutta Misilmeri ha potuto apprezzare per le alti doti di laboriosità e servizio dello Stato e per l'operatività e la passione che giorno dopo giorno ha messo nel suo lavoro. Un uomo, un esempio di forza e di buon cuore, un connubio di capacità intellettive e razionali con una indiscutibile umanità che lo ha reso ineguagliabile e capace di ricevere gli apprezzamenti, quelli veri che resteranno impressi nella mente e nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo... il Maresciallo Bruno!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  13. Il contorsionismo della penna

    Desiderio aleatorio? Ma lei voleva rammaricarsi per la partenza del Maresciallo o, semplicemente, cogliere un pretesto per insultare i misilmeresi? Il Maresciallo, da persona "in gambissima" qual è, saprà cogliere nel suo confusissimo discorso il senso di quel che vorrebbe dire.Ma dai misilmeresi lei rimane BOCCIATA!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati