Banner Top POST

Coinres. L’on. Ribaudo solidale con il commissario Coscienza

Coinres. L’on. Ribaudo solidale con il commissario Coscienza

Il Sindaco di Marineo, On. Franco Ribaudo, esprime la propria solidarietà alla Dott.ssa Silvia Coscienza, commissario liquidatore del Coinres dal cui incarico è stata revocata dall’assessore regionale Nicolò Marino.

«Il lavoro della Dott.ssa Coscienza  – afferma il deputato del Partito Democratico – è stato sempre contraddistinto da trasparenza, professionalità e volto al ripristino della legalità all’interno di un consorzio carrozzone, come quello del Coinres, che del clientelismo e dell’illegalità ha fatto la sua caratteristica distintiva».

Ed aggiunge: «In questi anni da sindaco di Marineo ho lottato perché venisse fatta luce sulle malefatte del Coinres, risolvendo in danno, unico in Sicilia, il contratto di servizio con lo stesso Consorzio e avviando in proprio la raccolta differenziata porta a porta, raggiungendo risultati importanti. Il tentativo di ripristinare il senso dello Stato all’interno del Coinres da parte della Dott.ssa Coscienza non può essere interrotto da parte di una Giunta e di un Presidente della Regione che fanno dell’antimafia e della legalità il loro cavallo di battaglia».

L’onorevole Ribaudo chiede, pertanto, «urgentemente un incontro con il presidente Crocetta e con l’assessore Marino per discutere, in questa fase delicata, le modalità di transizione del servizio dei rifiuti dai consorzi ai comuni, liquidare immediatamente il Coinres, facendo tornare ai comuni i dipendenti che allora erano transitati al Coinres».

E conclude: «Occorre ripristinare la legalità in un comprensorio dove il settore dei rifiuti è stato campo di azione privilegiato da parte del malaffare e della mala politica a spese dei cittadini».

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

12 Commenti

  1. elettore Movimento 5 Stelle

    Sindaco nonchè Onorevole Ribaudo la Sua richiesta d'incontro con il Presidente Crocetta e l'assessore Marino a difesa del Commissario liquidatore del Coinres SIG,Silvia Coscenza è apprezzabilissima poichè vista la tanto decantata onestà e trasparenza della Giunta Crocetta,assistere a questo genere di prese di posizione non fà altro che mettere in serio dubbio il cambiamento politico annunciato da questo governo.
    Questa vicenda ha lasciato sconvolti anche appartenenti allo stesso schieramento politico del Presidente Crocetta,dimostrando che si preferisce bacchettare chi della legalità vuole fare uso e costume, per continuare a portare avanti prese di posizioni prettamente politiche.
    Non voglio entrare nel merito dei provvedimenti presi dopo il 31/12/2012 ma se devono essere invalidati, che lo siano tutti anche le varie ordinanze di servizio,e i vari mandati o richieste di pagamento.
    A questo punto si invita il Movimento 5 Stelle a voler invitare nell'aula del parlamento Regionale L'assessore Marino,per dibattere la questione in presenza dell'intera Assemblea Regionale.
    Si spera che l'On.Ribaudo funga da forza trainante a fare chiarezza sulla questione, in maniera da non mettere in dubbio la fiducia e l'appoggio che alcune forze politiche danno all'attuale giunta Crocetta.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. francy

    la Dott. Coscienza si è permessa di fare lettere di licenziamento per 190 persone andando contro quello deciso dal presidente della regione e l'assessore hai rifiuti Marino, è tutto questo avendo anche il mandato scaduto...
    Per questi motivi la commissione Crocetta ha licenziato la dott., dovremmo essere solidali alle 190 famiglie che rischiano il posto di lavoro e no a lei che tanto legale e seria non mi sembra, Visto che appena avuto l'incarico la prima cosa che ha fatto è licenziare l'ex direttore del COINRES perchè secondo lei guadagnava troppo (4.000,00) e che ha fatto al suo posto ne ha messo un' altro stranamente il suo Compagno e invece di diminuirgli lo stipendio glielo ha anche aumentato portandolo a 5.000,00 al meseeeeee, prego la gente prima di prendere parti di un sindaco che essendo amico della cosi chiamata dottoressa fa il giustiziere ma per favoreeeeeeeeee

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  3. ADELE

    ONOREVOLE RIBAUDO
    Rendiamo onore al merito.
    Marineo rappresenta "un neo" di pulizia , bellezza e quieto vivere civile ; un punto di riferimento che "alcuni mascalzoni" non hanno voluto seguire perchè per natura egoisticamente inclini a quel "clientelismo ed all'illegalità" cui Ella fa riferimento.
    Troppo tardi per tornare indietro? NO.
    Perchè il ritorno della gestione rifiuti ai comuni rappresenta un'occasione UNICA ED ULTIMA per ripristinare legalità e trasparenza.
    Si cerchi un'intesa, senza estremismi "forcaioli" e/o licenziamenti massivi.
    Si impegni a perorare la nostra causa, per quel che può.
    Sentitamente La ringraziamo per quanto vorrà e potrà fare.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. il cittadino

    LA VICENDA DELLA COINRES è DOLOROSA PER I CITTADINI.
    lA COINRES INSIEME AI POLITICI DI TURNO SI è LASCIATA RUBARE LE CARTELLE ESATTORIALI GIà PAGATE.
    ORA LA VICENDA è CONFUSA E, A MIO PARERE,ESSENDO IN LIQUIDAZIONE DOVREBBE INTEVENIRE LA MAGISTRATURA DA OGGI ALL'INDIETRO, PER INDIVIDUARE LA RESPONSABILITà DEL SINGOLO O DI GRUPP'O. QUESTA è LA LEGALITà CHE IL CITTADINO SI ATTENDE E NON QUELLA DI CHI GRIDA " LEGALITà PER ARRAFFARE VOTI..IL CITTADIO è IL DEBOLE DI TURNO: E' LUI CHE HA RICEVUTO IL DANNO: E' LUI CHE DEVE ESSERE RISARCITO O ALMENO SODDISFATTO.CARA SIGNORA ADELE NON è UN POLITICO CHE PUò CORREGGERE UN''ALTRO POLITICO PER RADDRIZZARE IL DANNO..
    I DANNEGGIATI SONO DUE. I CITTADINI IN GENERE, CHE RAPPRESENTANO IL POPOLO SOVRANO, E GLI OPERAI DEL OOINRES ( QUELLI CHE LAVORANO CON DOVERE).AD ESSI IL MERITO E NON AD ALTRI DI CUI DOBIBIAMO CONTROLLARE L''OPERATO ATTUALE E FUTURO.NON SONO I CITTADINI CHE DEBBONO ESSERE TRATTATI CON SOSPETTO: CHI VIENE ELETTO è COLUI CHE DEVE FAR TRASPARIRE LA SUA AZIONE.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. ADELE

    @ IL CITTADINO
    1) Quando parla di furto di cartelle si riferisce alla SERIT?
    Chi potrà mai contestare un debito al cittadino che ha pagato, se questi è in grado di esibire le ricevute di avvenuto pagamento TARSU? La questione cui allude non mi è chiara. Se può essere più esplicito...Altrimenti mi costringe a chiedere lumi a dottor Badami....
    2) Io non ho chiesto all'onorevole Ribaudo, (al quale riconosco - per conoscenza familiare- qualità UMANE , OLTRE CHE POLITICHE , di CORRETTEZZA, COERENZA,LINEARITA', SIGNORILITA' ) di "raddrizzare il nostro danno", ma semplicemente di additarci il bandolo che possa portarci a dipanare la matassa.L'onorevole ha scritto di aver chiesto un incontro con il Presidente Crocetta e con l'assessore Marino. Argomento: ripristino della legalità.
    Condivido, approvo,auspico un esito positivo.

    NOTA BENE: I miei appelli non sono stati MAI indirizzati in danno degli operai del COINRES ; beninteso, quelli che - come lei stesso dice- "lavorano con dovere".E LE ASSICURO CHE NE CONOSCO TANTI PER AVERLI AVUTI COMPAGNI NOTTURNI.
    La mia e nostra attenzione, al contrario, deve andare verso "gli imboscati",quelli che sono stati, per privilegi politici, posizionati dietro una scrivania a trastullarsi tutto il giorno con il computer; quelli che, frodando noi e quei loro colleghi che già alle tre di notte sono su strada per assicurare al paese un minimo di igiene e di "vivibilità", non si sono mai presentati sul posto di lavoro, in barba alla qualifica e agli obblighi contrattuali.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  6. nino c.

    Cose da fare accapponare la pelle!

    http://livesicilia.it/2013/03/15/caro-alfano-vota-finocchiaro-e-piu-berlusconiana-di-te_281651/

    Sono convinto che bisogna voltare pagina, diamo fine a questa stagione, usciamo dalla notte.

    A quelli che non si firmano: criticate pure se volete.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  7. SDEGNATA

    @ADELE
    Condivido pienamente il tuo pensiero l'assessore Marino ha già ribadito tante volte che il danno sono tutti gli amministrativi che sono il 70% degli impiegati COINRES alcuni non sono mai andati a lavorare e molti di loro non toccherebbero neanche con un dito un sacchetto di immondizia...
    La mia soluzione facile passare tutti questi amministrativi ad operatori vediamo quanti andranno e invece quanti se ne andranno a casa autonomamente, purtroppo non ci sono controlli è il danno del COINRES è sempre stato questo, gente che ha il livello di operatore si trovo a rubare lo stipendio all'ufficio è gente che si autonomina sorvegliante senza nessun livello acquisito... Quindi invece di licenziare gente che veramente lavora e ci tiene a svolgere questo lavoro io consiglio alla dottoressa Coscienza di iniziare fare dei controlli e vede quanti ne saltano....

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  8. ADELE

    NINO C.
    Ho letto e non mi sono stupìta :alcune cose mi erano note, altre no.
    MORALE: Se il vaso non è pulito, qualsiasi cosa ci si metta dentro prende l'aceto.
    Un saluto.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  9. il cittadino

    @ ADELE
    LE CARTELLE CUI MI RIFERISCO NON SO DELLA SERIT E D è CHIARO CHE CHI HA PAGATO NON PAGHERA DIRETTAMENTE MA INDIRETTAMENTE : INFATTI LA TASSA PROPRPIO PERCHE E' STATATRAFUGATA PER I CITTADINI E' STATA RADDOPP'IATA. CONSEGUENZA L'IMPORTO DELLE TASSE è STATO DEPREDATO AI CITTADINI PAGANTI.
    LA DEPREDAZIONE PROBABILMENTE è AVVENUTA PER SCARSA E INTERESSATA ATTENZIONE DI AMMINISTRATORI PUBBLICI E FUNZIONARI. ECCO PERCHE LA SOLUZIONE DOVREBBE ESSERE IN MANO ALLA MAGISTRATURA.
    A TAL PROPO0SITO MI CHIEDO COME MAI IN QUARANTANNI
    NON SI è RIUSCITI ANZI NON SONO RIUSCITI AD ORGANIZZARE DELLE DISCARICHE E NON DICO RACCOLTA DIFFERENZIATA CHE DOVE è AVVENUTA SI è FATTA SULLA CARTA
    D''ACCORDO SUGLI IMBOSCATI , MA ANCHE QUESTO è UN CAPITOLO A CARICO DI AMMINISTRATORI LOCALI E IN MANCANZA DELLA MAGISTRATURA.
    LODI: è GIUSTO LODARE GLI AMICI, MA QUANDO ASSUMONO POTERI POLITICI E DI ALTRA NATURA BISOGNA ESSERE PRUDENTI IN QUANTO BISOGNA RICORDARSI CHE CHI HA UNA POSIZIONE DI POTERE PUò RAPIDAMENTE O LENTAMENTE CAMBIARE CARATTERE. pER ADESSO ALTRO NONDICO .UN SALUTO VIVA IL CITTADINO O POPOLO SOVRANO.
    D'ACCORDO SUGLI IMBOSCATI.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  10. il cittadino

    @ SDEGNATA
    QUESTA STORIA DELLA COINRES è LA PIù BRUTTA CHE SI POSSA IMMAGINARE. VIENE LA NAUSEA CHE PER SCARICARE
    UN CAMION DI IMMONDIZIA SI PERDA UNA GIORNATA INTERA PER FARE I TANTI CHILOMETRI OGGI NECESSARI.
    IN QUARANTANNI NON C'è STATO ALCUNO A CERCARE DI ORGANIZZARE UN SERVIZIO E TROVARE LUOGHI ADATTI MA GARI AL CONFINE TRA DUE O PIù COMUNI.
    SI PARLA DI RACCOLTA DIFFERENZIATA, MA MI PARE CHE SIA UN INGANNO PERCHé DOVE SI PRATICA NON SERVE A NULLA. INFATTI FORSE ANCHE LA DIFFERENZIATA VIENE POI MI SCHIATA A TUTTI GLI ALTRI RIFIUTI. SE FOSSE COSì ED HO QUESTO SENTORE NON C'è LIMITE AD UNA CRIMINALATà MENTALE. lA PRIMA E PIù IMPORTANTE LEGALITà DEVE ESSERE COMPIUTA E OSSERVATA DA GLI ENTI PUBBLICI O PARAPUBBLICI ALTRIMENTI IL CITTADINO COME PUò AVERE FIDUCIA IN TUTTO CIò CHE è PUBBLICO A COMINCIARE DALLA POLITICA E DALLA DELETERIA BUROCRAZIA?
    hA RAGIONE AD ESSERE COME MINIMO SDEGNATA PER QUELLO CHE AFFIORA 'SAPENDO QUANTA IMMONDIZIA CHE NON POSSIAMO VEDERE C'è SOTTO IL TAPPETO?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati