Banner Top POST

Concerto di David Kikoski Quartet feat. Seamus Blacke al Castello

Ras al jazz

  •  
  •  
  •  

È strano recarsi al Castello dell’Emiro e sentire parlare inglese. Fino a qualche anno fa questo luogo era abbandonato a se stesso, un cumulo di macerie in un’aura di leggende.

La sensazione è quella di trovarsi in una località turistica, in un sito archeologico rinomato, quale, ad esempio, la Valle dei Templi di Agrigento.

Il concerto del David Kikoski Quartet feat. Seamus Blake per la rassegna Ras al Jazz si svolge in questa cornice suggestiva con un bel panorama notturno ovunque si volga lo sguardo.

Accordi dissonanti, contrattempi, assoli di ogni strumento,  accelerazioni, crescendo si susseguono in un gioco jazz che spazia dal cool al fusion e che non annoia mai. E lo dimostrano i vari applausi spontanei del pubblico.

Non ci sono parole per descrivere con quale semplicità il pianista David Kikoski sia così preciso e “spontaneo” nel tessere trame jazzistiche accarezzando e/o aggredendo il bianco e nero della tastiera duettando col sassofonista Seamus Blake,  anche lui un professionista del “parlare” attraverso il proprio strumento, mentre il batterista Ari Hoenig da spettacolo sia con le bacchette che con il corpo ed è un toccasana vederlo suonare e duettare col contrabbassista Matt  Clohesy (dall’eccellente tocco armonico/melodico, più che percussivo) in assoli alternati. 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

13 Commenti

  1. Sebastiano Ramondo

    Grazie Justin. Ben si legge la meraviglia di chi è stato rapito da una nuova dimensione................e domenica si cresce.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. bastianocontrario

    Mi chiedo se gli obiettivi prefissati all'inizio di quella che doveva essere un'operazione di grande riscatto per il nostro territorio siano stati raggiunti. A che punto siamo? Chi ha guidato la strategia per la gestione del meraviglioso sito? Perché i misilmeresi non rispondono, almeno fino ad ora? Si può ancora invertire una tendenza che non sembra entusiasmante. Chi ha consigliato il faraone? Ci sarà stato un tavolo di esperti a pianificare, chi sono? Sono grato alla commissione straordinaria per aver reso un servizio di tale importanza al paese, ma evidentemente qualcosa non sta funzionando. Si agisca di nuovo ed in fretta, io penso che non tutto è perduto. Si rimoduli la strategia senza dare ascolto a quanti, misilmeresi, dovrebbe agire nell'esclusivo interesse del paese ed invece si trastullano tra antipatie e simpatie, non sappiamo se di natura politica, personale, o altro ancora. Contribuendo così, in maniera determinante, a far prendere decisioni che nel tempo, si stanno rivelando sciagurate.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  3. Armando Diaz

    Finalmente qualcuno che ha le palle di dire le cose come stanno!! La superbia e la spocchiosità di chi sta gestendo questa rassegna sono la chiave dell'insuccesso della stessa. Ed è un vero peccato, poteva essere una grande risorsa per il paese.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. ADELE

      Ti sei accorto che hanno rimosso il mio commento? La verità fa male,perciò è meglio tacere? Dire le cose come stanno non si può? Non ci saranno mai occasioni per questo paese in ginocchio se non si avvia un percorso radicale di revisione...anche di certe presenze.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. ADELE

      Ti sei accorto che hanno rimosso il mio commento? La verità fa male,perciò è meglio tacere? Dire le cose come stanno non si può? Non ci saranno mai occasioni per questo paese in ginocchio se non si avvia un percorso radicale di revisione...anche di certe presenze.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  4. principe guru

    adele non si preoccupi prima o dopo la verita' viene sempre a galla come la *******.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. Bastianocontrario

    @Adele SSSSSSSSSS......"Non disturbare il manovratore", cioè l'innominabile pena la censura, quindi l'Innominato.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. ADELE

      CENSURA . Sopravvivere significa adattarsi al mondo, ma non approvarlo nè aiutarlo a funzionare così male.Posso accettare un compromesso nell'azione quotidiana, ma non accetterò mai le compromissioni nel pensiero.Perciò la mia resistenza mentale è e rimane senza limiti e non aiuterò nessuno a fracassarmi contro un muro.( S.L.) E come disse..."Cu si senti punciri nesci fora".

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  6. Gianni La Barbera

    I commenti sono come le pietre preziose: conta più la qualità che la quantità.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  7. GIOVANNI

    UN VECCHIO PROVERBIO LOCALE RECITA COSI' ; TRA IL DIRE E IL FARE C'E' DI MEZZO IL MARE, QUINDI A BUON INTENDITORE POCHE PAROLE, IO INVECE SONO CONVINTO CHE TRA IL DIRE E IL NON FARE C'E' UN GRANDE ABISSO, E NON SOLO E MOLTO PIU' FACILE DIRE E NON FARE, QUINDI RIFERENDOMI IN PARTICOLARE A TUTTI QUELLI CHE HANNO COMMENTATO POLEMIZZANDO IN MODO NEGATIVO LE MANIFESTAZIONI SVOLTOSI ALLA LOCATION DEL CASTELLO DELL'EMIRO, DI RAVVEDERSI AL BUON SENSO E DI FARE I COMPLIMENTI E RINGRAZIARE TUTTE QUELLE PERSONE CHE AVENDO UNA GRANDE PASSIONE PER LA MUSICA E SOPRATUTTO PER LA COLLETTIVITA' MISILMERESE, SI SONO FATTI IN QUATTRO PER REALIZZARE EVENTI PER FARE DIVERTIRE TUTTI.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati