Banner Top POST

Covid-19. Buoni Spesa: dal 20 al 22 aprile riaprono le istanze

Grazie ad un residuo di soldi rimasti dai 300mila inviati da Roma. Scarica l’istanza!

Covid-19. Buoni Spesa: dal 20 al 22 aprile riaprono le istanze

Il Governo Conte ha inviato quasi 300mila euro al Comune di Misilmeri per fronteggiare l’emergenza sociale dovuta al Covid-19, di questi soldi quasi 230.000€ sono stati già erogati alle circa 600 famiglie che ne avevano fatto richiesta auto dichiaratosi percettori di nessun reddito. Dopo questa prima fase il Comune ha deciso che per la restane parte (circa 70.000€) intende riaprire i termini di presentazione delle istanze a coloro che non l’avevano presentata in precedenza oppure l’avevano presentata dopo il termine del 6 aprile.

Questo l’avviso integrale apparso sul sito istituzionale del Comune di Misilmeri:

Si rende noto che a partire dalle ore 9,00 del 20 aprile 2020 e fino alle ore 18,00 del 22 aprile 2020, SONO RIAPERTI I TERMINI per la presentazione delle istanze per l’ottenimento del buono alimentare erogato dal Comune di Misilmeri con fondi nazionali.
Le istanze devono essere presentate esclusivamente da coloro i quali non hanno presentato istanza nel precedente avviso (1 aprile -6 aprile 2020) o che l’hanno presentata fuori termine .

Le istanze devono pervenire a mano presso i seguenti uffici:
Palazzetto della Cultura (ex Comando dei Vigili Urbani), corso Vittorio Emanuele, dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00;
Delegazione di Portella di Mare, Via Nazionale, dalle ore 9,00 alle ore 13,00.

I requisiti di presentazione sono dettagliatamente descritti nell’allegato Avviso già pubblicato che si applica integralmente ad eccezione dell’art. 3 cioè non può essere presentata tramite e-mail .

L’istanza dovrà essere redatta secondo il modello di istanza predisposto dall’ufficio, allegando il modello di autocertificazione compilato in ogni sua parte e la copia di un valido documento di identità del richiedente.
Se non si è in grado di stampare si può ritirare allo sportello con gli stessi orari descritti

SCARICA AVVISO

SCARICA ISTANZA

SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

CHIARIMENTI IN ORDINE AI POTENZIALI BENEFICIARI DEL BUONO

platea dei beneficiari individuata prioritariamente tra le persone e nuclei familiari in condizione di indigenza o necessità, con priorità:

–       per quelli non assegnatari di sostegno pubblico ovvero: soggetti già seguiti dai servizi sociali che non usufruiscono di prestazioni assistenziali (RdC, Rei, Naspi, Indennità di mobilità, CIG), oppure che usufruiscono di prestazioni non significative dal punto di vista del reddito;

–       nuclei familiari monoreddito il cui titolare ha richiesto trattamento di sostegno al reddito o il datore di lavoro ha richiesto ammissione al trattamento di sostegno del reddito ai sensi del DL. 18/2020 o il datore di lavoro abbia sospeso o ridotto l’orario di lavoro per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore;

–       nuclei familiari monoreddito che hanno sospeso o chiuso attività in base ai suddetti DPCM e che non hanno liquidità per il proprio sostentamento;

–       nuclei familiari monoreddito con lavori intermittenti e comunque tutti quei soggetti, che non riescono, in questa fase dell’emergenza Covid 19, ad acquistare beni di prima necessità alimentare.

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati