Banner Top POST

Droga: quattro operazioni in poche ore

Protagonisti i carabinieri della compagnia di misilmeri

Droga: quattro operazioni in poche ore

MISILMERI –  Alle ore 17.30 del 29 ottobre 2014, una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Misilmeri, in servizio perlustrativo, mentre procedeva lungo la via Dondes Reggio di Misilmeri, notava due persone in atteggiamento sospetto, decidendo di sottoporle a controllo.

Nell’avvicinarsi i militari notavano un passaggio di oggetti fra i due individui, ed intervenuti per bloccarli realizzavano come si fosse appena concretizzato una cessione dietro pagamento di sostanza stupefacente di tipo Marijuana.

Lo spacciatore, identificato in C. a., nato a Palermo il 3 luglio 1996, residente a Misilmeri è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si è svolo nella mattinata del giorno seguente. Lo stesso è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma in attesa del processo.

L’acquirente è stato segnalato alla Prefettura quale utilizzatore di sostanze stupefacenti.

 

MISILMERI (PA)-  Ieri alle ore 18:30, in  via Benedetto Civiletti, un Carabiniere effettivo all’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Misilmeri, libero da servizio ha notato alcuni movimenti strani di un soggetto, il quale poi è salito su un’auto e si è allontanato.

Il Carabiniere, sempre tenendolo sotto controllo, ha chiamato i colleghi del Radiomobile che hanno proceduto al controllo dell’autovettura alfa romeo, con a bordo: Guaiana Leonardo, nato a Palermo, classe 1989, residente a Misilmeri che veniva trovato in possesso di nr. 123 stecche di sostanza stupefacente – verosimilmente del tipo hashish – avvolte in carta stagnola per un peso complessivo di  gr. 130 circa.

Il Guaiana veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto l’uomo è stato condotto presso il carcere “Cavallacci” di Termini Imerese a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

MISILMERI – Alle ore 17.30 del 30 ottobre 2014, una pattuglia della locale Stazione Carabinieri, in servizio perlustrativo, controllava un ciclomotore con a bordo due individui che, poco prima di essere fermati, lasciavano cadere a terra un sacchetto, risultato contenere 500 gr circa di Marijuana.

I due individui, identificati per:

–     DI STEFANO Michele, nato a Palermo, classe 1979, residente a Misilmeri;

–     G. a., nato a Palermo, classe 1996, residente a Misilmeri;

venivano tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Nel corso del rito direttissimo, effettuato nella mattinata di ieri, venivano disposti gli arresti domiciliari per il DI STEFANO e l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per il G. a., in attesa del processo

 

MARINEO – Alle ore 16.00 del 30 ottobre 2014, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Marineo, in servizio perlustrativo, controllava un’autovettura ed i suoi occupanti, rinvenendo addosso agli stessi alcuni grammi di Marijuana. I controlli venivano estesi anche alle abitazioni dei due, i quali si erano dichiarati assuntori, e la perquisizione effettuata a casa di uno dei due consentiva di rinvenire oltre 400 gr di sostanza stupefacente di tipo Marijuana.

Il soggetto, identificato in M. l., nato a Palermo, classe 1992, residente a Bolognetta (PA), veniva tratto in stato di arresto e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, mentre l’altro individuo veniva segnalato alla Prefettura quale assuntore.

Nel corso del processo per direttissimo il giovane patteggiava la pena di mesi 13 di reclusione, poi sospesa. 

 

           (Di Stefano Michele)                                     (Guaiana Leonardo)

 

Comunicato Stampa – Comando PROVINCIALE CARABINIERI DI PALERMO

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

1 Commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati