Banner Top POST

Estorsione tra giovani a Villafrati, arrestato un 22enne

Operazione condotta dai CC di Misilmeri

Estorsione tra giovani a Villafrati, arrestato un 22enne

Martedì 12 agosto i Carabinieri di Misilmeri Nucleo operativo Radiomobile unitamente con i colleghi della Stazione di Villafrati hanno arrestato una persona e ne hanno denunciate altre due con l’accusa di estorsione in concorso.

I tre hanno giustificati la cosa come una bravata, uno scherzo, fatto sta che da settimane ormai tre ventenni di Villafrati e Cefalà Diana insultavano e minacciavano un concittadino costringendolo a dar loro dei soldi senza alcun motivo.

All’inizio tutto era nato come un prestito, poi le richieste di denaro si sono moltiplicate, fino al punto che al rifiuto della vittima di dare soldi sono iniziate le minacce e le aggressioni fisiche. A questo punto sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione, che hanno posto fine alla vicenda arrestando in flagranza R.a, 22enne di Cefalà Diana, subito dopo essersi fatto consegnare dietro minaccia la somma di 250 euro, e denunciato altri due coetanei che con lui avevano vessato la vittima nelle ultime settimane.

I militari della Stazione avevano notato, nell’ultima settimana, uno strano andirivieni dalla casa della vittima, un tranquillo e solerte lavoratore di Villafrati. Da un colloquio con lui viene fuori l’intera vicenda, che seppur considerata dagli autori come una ragazzata, per la gravità delle minacce e la durata nel tempo assume in tutto per tutto i contorni dell’estorsione. Vengono così attuati una serie di servizi per verificare se il reato fosse ancora in atto, e proprio nel pomeriggio di ieri il 22enne di Cefalà Diana viene arrestato mentre, per l’ennesima volta, si faceva consegnare dalla vittima una somma in contanti. Sono tuttora in corso le verifiche per capire quanto sia stato estorto alla vittima dai tre ragazzi e dove sia finito questo denaro.

Nota ancora più preoccupante, i tre ragazzi sono tutti incensurati e figli di famiglie mai interessate da problematiche di alcun tipo con la legge.

L’arrestato si trova tuttora agli arresti domiciliari, in attesa del processo.

Mi Piace(1)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati