Banner Top POST

La Santità nella semplicità!

Il messaggio dei due Santi Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.

La Santità nella semplicità!
La giornata di Domenica 27 Aprile resterà fissata per sempre nella storia della Chiesa e di tutte le donne e gli uomini che con fatica, giorno dopo giorno, tentano di costruire tra le nostre case il Regno di Dio. 
La canonizzazione di due grandi Pontefici, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, ci mostra in modo plastico che Dio non è mai venuto meno all’ alleanza con il suo popolo ma lo continua a custodire e guidare mediante uomini santi che Egli stesso chiama alla sua sequela. 
Non a caso, per volere di Papa Francesco, l’ evento che vedrà domani questi due Papi elevati agli onori degli altari ha luogo proprio nella Domenica della Divina Misericordia, quasi a voler significare che l’ Amore di Dio non è un’ utopia, un espediente retorico o una semplice consolazione ma è il motore che muove le cose e ancora oggi sceglie i pastori che dovranno condurre il gregge. 
Del resto cosa hanno fatto di così eclatante Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II se non annunciare efficacemente e con la testimonianza della vita un Dio che è bontà, che si ricorda degli indifesi, dei piccoli e degli ultimi?
La straordinaria grandezza di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II sta proprio nella loro semplicità, nel fatto che hanno creduto in una santità a portata di mano, che non necessità semplicemente di un miracolo per essere attestata ma che si ottiene nella misura in cui scegliamo di vivere bene la nostra chiamata, qualunque essa sia.
 
Giovanni XXIII, che molti di noi più giovani conoscono attraverso le pagine di storia, è stato il Papa del Concilio Vaticano II. Ha compreso infatti, prima di tutti, che se il Cristo da annunciare è sempre lo stesso, non il medesimo è il mondo che aspetta quest’ annuncio. Ecco la grande intuizione di Papa Roncalli: saper essere attenti ai segni del mondo, al suo nuovo linguaggio per meglio poter portare a tutti l’ annuncio liberante del Vangelo.
Giovanni XXIII resterà poi nella storia per essere stato il Papa buono, il papa della tenerezza verso i bambini e verso i carcerati, i soggetti con cui Gesù stesso tante volte nel Vangelo si è identificato.
 
Giovanni Paolo II è stato il Papa che ha accompagnato per ventisette anni la storia dell’ umanità ed è stato anche il Papa con cui molti di noi sono cresciuti. 
Dalle piazze di tutto il mondo il Suo annuncio è stato sempre e  comunque un grido di speranza: “Non abbiate paura”. 
Ben impressi sono nella nostra mente e nel nostro cuore la sua testimonianza di fede, il suo attaccamento alla Madonna Santissima, il suo restare attaccato alla croce anche nell’ ora oscura della sofferenza e della malattia, il suo amore per i giovani. 
Già nel giorno dei suoi funerali, l’ 8 Aprile 2005, la gente lo ha definito “Santo subito” e mai il suo ricordo è venuto meno nel cuore di tutti, credenti e non credenti.
 
Che la testimonianza di questi due Santi Pontefici possa davvero edificare la nostra vita e possa ricordarci ogni giorno che noi apparteniamo al Signore e che con Lui ce la faremo.
 
San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II, pregate per noi! 
 
Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati