Banner Top POST

Misilmeri come Lourdes

Da muro della vergogna a luogo di fede

Fino a qualche giorno fa era una delle più deprimenti discariche a cielo aperto misilmeresi, da anni infatti, quel muro ad angolo tra via Palmerino e Via Carso era adibito a discarica di rifiuti. Da ieri, grazie alla fattiva collaborazione dei residenti è diventato un luogo di fede, benedetto da Padre Vincenzo Catalano che si è soffermato su un curioso parallelismo, paragonando il luogo alla grotta di Massabielle – Un tempo era un luogo sporco, malfamato e solitario dove ogni giorno andavano a bere e a mangiare erba i maiali. Era la discarica di Lourdes, ma la Vergine scelse di apparire a Bernadette proprio lì, adesso luogo di culto e pellegrinaggio.

L'inaugurazione della statua, che riproduce l'effige della Madonna presente all'interno della Chiesa del Cuore Immacolato di Maria, è stata molto partecipata e avvolta dall'emozione e dalla fede dei presenti. La speranza è che il luogo si mantenga pulito e che questa lezione di senso civico possa essere recepita da quanti ancora perseverano nel mancato rispetto dei luoghi pubblici.

Inoltre è auspicabile che anche nel quartiere della Chiesa Nuova, venga presto iniziata la raccolta dei rifiuti col sistema "porta a porta" per venire incontro alle esigenze delle tante persone anziane che popolano il quartiere, dissuadendo quanti avessero intenzione di creare altre discariche abusive.

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

30 Commenti

  1. DANIELE LO PINTO

    DEUTERONOMIO 5:8-10 8 Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. 9 Non ti prostrare davanti a quelle cose e non servir loro, perché io, l’Eterno, il tuo Dio, sono un Dio geloso che punisco l’iniquità dei padri sopra i figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che m’odiano, 10 ed uso benignità fino a mille generazioni verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti. CON QUESTI 3 VERSETTI DELLA SACRA BIBBIA(PER CHI CI CREDE) CHIUDO IL MIO COMMENTO !!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. DANIELE LO PINTO

      @PIPPO GUAGLIARDO

      SI HAI RAGIONE PIPPO, INFATTI TI HO ANCHE VOTATO NEL POLLICE IN SU, MA IO NON STO CRITICANDO, MA HO SOLO COMMENTATO CON UN VERSETTO SACRO DELLA BIBBIA...
      ANCHE IO SONO PECCATORE E NON MI PERMETTEREI DI CRITICARE NESSUNO SPIRITUALMENTE, MA HO MESSO QUEL COMMENTO PER FAR RIFLETTERE QUALCUNO A SEGUIRE LA VERITA'..
      SALUTI.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  2. Pietro

    Trovo assolutamente incredibile che per educare la gente a riporre i rifiuti nel cassonetto della spazzatura si debba ricorrere ai santi. Be miei cari allora probabilmente ci meritiamo di pagare la tares anche con la maggiorazione applicata per il nostro comune. Non per lo scarso servizio offerto per la rimozione della spazzatura e per la pulizia delle nostre strade ma per il grado di inciviltà e maleducazione che vive nel nostro paese. Molte prrsone hanno la pretesa di richiedere che vengano rispettati i propri diritti e attribuiscono allo stato, nel nostro caso al comune, l'incapacità di risolvere i problemi. Mi chiedo a questo punto noi cosa facciamo per non crearli? Abbiamo bisogno per forza di distribuire msdonne e santi prr tutto il paese risparmiando solo le aree adibite al conferimento dei rifiuti! Che dio ci aiuti allora.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  3. Giusto Lo Franco

    Grazie di cuore a padre Vincenzo Catalano e a quanti hanno realizzato ed inaugurato la statua della Madonna di Lourdes...Misilmeri è sopratutto questa...diceva Fabrizio De Andrè in una sua canzone - poesia "Dai diamanti non nasce niente...dal letame nascono i fiori"...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. Frau Ci

    Mi trovo d'accordo con il Sig. Lo Pinto e il Sig. Pietro. Quando ho letto il titolo dell'articolo ho pensato che la Madonna fosse apparsa sul serio, magari non in via Palmerino, ma sopra il Municipio, perché tra TARES e Commissari, di un miracolo ci sarebbe davvero bisogno. E forse, se posso permettermi, il paragone tra i maiali che mangiavano e bevevano in prossimità della grotta abbandonata, e i "maiali" che buttano la spazzatura davanti casa di altra gente è assolutamente irrispettoso. Per il "sus domesticus" ovviamente!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. lefebvre

    @Lo Pinto:Esodo 25,18-22 18 Farai due cherubini d'oro: li farai lavorati a martello sulle due estremità del coperchio. 19 Fa' un cherubino ad una estremità e un cherubino all'altra estremità. Farete i cherubini tutti di un pezzo con il coperchio alle sue due estremità. 20 I cherubini avranno le due ali stese di sopra, proteggendo con le ali il coperchio; saranno rivolti l'uno verso l'altro e le facce dei cherubini saranno rivolte verso il coperchio. 21 Porrai il coperchio sulla parte superiore dell'arca e collocherai nell'arca la Testimonianza che io ti darò. 22 Io ti darò convegno appunto in quel luogo: parlerò con te da sopra il propiziatorio, in mezzo ai due cherubini che saranno sull'arca della Testimonianza, ti darò i miei ordini riguardo agli Israeliti...ecc ecc...è sempre lo stesso Dio che parla? con quel commento volevi dimostrare la tua cultura religiosa? traspare solo ignoranza,intolleranza. Sono un tradizionalista cattolico, per niente ecumenico, ma mai mi sono permesso di scrivere commenti denigratori o allusivi quando in questo o in altri siti sono stati publicati articoli su attività o iniziative svolte da altre chiese( scritto piccolo non per caso). Impari a fare meno il fenomeno perché le assicuro che non lo è?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Giusto Lo Franco

      @le febvre...

      complimenti per la spiegazione teologica molto convincente che haifornito a Daniele Lo Pinto...condivido il tuo pensiero...

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. DANIELE LO PINTO

      MICA STIAMO GIOCANDO A POKER?
      FORSE COL TUO COMMENTO HAI BUTTATO GIU LA COMBINAZIONE PIU' ALTA?
      IO NON VOGLIO CRITICARE E TANTO MENO "BATTERE" NESSUNO PER SENTIRMI GRANDE COME LEI DICE, SEMMAI TU MI HAI DATO DELL' IGNORANTE A ME.
      MA NON IMPORTA TANTO NON MI FERISCE NEMMENO UN PELO DEL CAPELLO.
      PER QUANTO RIGUARDA IL MAIUSCOLO E' MIA ABITUDINE SCRIVERE COSI..
      IN ATTESA DEL SUO RILANCIO "DA EDUCATO CREDENTE" LE PORGO UN CORDIALE SALUTO E UNA BUONA DOMENICA !!!

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  6. aalbert

    @lefebvre: Non é mai il massimo della esegesi estrarre un testo dal suo contesto per farne un pretesto. A differenza del suo verso, maneggiato per difendere un rito cultuale del tutto antiscritturale e chiaramente condannato da Colui il Quale ha ispirato le Sacre Scrtture, cioè Dio, il verso quotato dal Sig. Daniele, é ampiamente ribadito con grande forza in tutto l'Antico Testamento. Se lei é un lettore della Bibbia, unica regola di fede, scoprirà che in nessun episodio in tutto il Nuovo Testamento sarà benché minimamente incoraggiata l'adorazione (o la venerazione, visto che ora esiste questa "escamotage") a statue o cose del genere, semplicemente perché Gesú stesso, ad una donna che , erroneamente da quanto le sarà detto, si rivolgeva alla città santa per pregare, le disse: "i veri adoratori adoreranno il Signore in ispirino e verità." Poi, se pur essendo un cattolico tradizionale, come spesso accade, non legge la Bibbia ma crede più all'archeologia, scoprirà che in nessun assemblea NELLA CHIESA PRIMITIVA, é mai stata presente statua da adorare, ne mai ii fedeli sono stati incoraggiati a farlo. Detto ció, che lei scriva con la c maiuscola o minuscola, riferendosi ad altre confessioni religiose, credo che non le compete. Non credo sia questo lo spirito di un vero cristiano quale lei fin qui si é definito. Se leggera' la Bibbia comprenderà che c'é, cosa che credo da buon cattolico farà (ma ne dubito!) di più.... Saluti, Albert

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  7. Lefebvre

    @ albert.Dio sorgente di infinita sapienza sapeva benissimo che ci sarebbero state diverse interpretazioni sulla sua Parola, ma sapeva, e sa, altrettanto bene che la vera Chiesa di Cristo avrebbe difeso l’integrità della stessa, e ne avrebbe mantenuto la Chiave di interpretazione. Tuttavia senza i continui pungoli degli avversari probabilmente sarebbero venuti a mancare gli stimoli all’approfondimento teologico. Paradossalmente serve chi tenga sveglia la Chiesa, e non gli permetta di assopirsi sulla sua teologia. La Chiave che Cristo affidò a Pietro e agli Apostoli, quella chiave che i protestanti non posseggono, e mai potranno dimostrare di possedere, perché mai potranno dimostrare la loro discendenza apostolica, l’ha sempre posseduta la Chiesa cattolica romana. Questo molti pastori lo sanno bene, infatti cercano in tutti i modi di demolire e annullare il valore della discendenza apostolica, quando invece Paolo stesso lo raccomanda esplicitamente ai suoi discepoli. Caro signor albert io non sono intervenuto per aprire un dibattito , non mi interessa. Ho solo risposto al commento del signor lo Pinto ( con cui mi scuso anche se l'ignorante era riferito al commento e non alla persona) che ho strovato un po denigratorio e da fenomeno. Vi saluto amichevolmente e che Dio ci benedica.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. nino c.

      Quanto è Buono e Meraviglioso il Dio in Cui credo, ha sgombrato tutti i dubbi dalla mia mente, dandomi la salvezza e la certezza della vita eterna in Cristo Gesù mio Signore e Salvatore.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  8. mariella

    Una bella iniziativa nata da Gabriele che si è attivato con i fedeli del quartiere. La prossima iniziativa? Per esempio riqualificare la villetta di Padre Pio. Che ne dite ?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Franzisko

      @Mariella. Grazie del tuo commento, dimostri l'amore verso il prossimo... proprio come diceva Gesù ^_^

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  9. Giusto Lo Franco

    @Le febvre... Oltre alla chiave Gesù dopo avere dialogato con gli Apostoli per sapere cosa ne pensasse di Lui la gente e cosa ne pensassero loro...Pietro gli disse quello che pensava e Gesù in quella circostanza profferì la seguente..."TU SEI PIETRO E SU QUESTA PIETRA EDIFICHERO' LA MIA CHIESA E LE FORZE DELL'INFERNO NON PREVARRANNO SU DI ESSA"...se non vado errato la più grande chiesa de mondo porta proprio il nome dell'Apostolo Pietro...ed è la chiesa nella quale ci rivediamo noi cristiani cattolici...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. nino c.

      Lei, per colpa mia, non mi è simpatico nemmeno un po, me ne dispiaccio e le chiedo scusa. Ha mai sentito parlare della PIETRA ANGOLARE scartata dagli edificatori divenuta testata d'angolo, sulla quale l'intero edificio che è la CHIESA di CRISTO, si erge?

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. ciro costanza

      la piu' grande chiesa del mondo non e' fisica...non e' un luogo che si puo' misurare con strumanti umani!
      la piu' grande chiesa del mondo sono tutti i credenti dell'universo!
      la chiesa attuale intesa come istituzione ha distorto e vanificato la parola di Gesu' Cristo e lo dimostrano le sacre scritture!
      noi tutti possiamo pregare anche stando da soli in una stanza...Gesu' ci ascolta lo stesso!
      saluti a tutti

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    3. DANIELE LO 'PINTO

      @CIRO COSTANZA

      SALMO 133
      Ecco, quanto è buono e quanto è piacevole, che i fratelli dimorino assieme nell'unità!
      È come l'olio prezioso sparso sul capo, che scende sulla barba di Aronne, che scende fino all'orlo delle sue vesti.
      È come la rugiada dell'Hermon, che scende sui monti di Sion, perché è là che l'Eterno ha posto la benedizione, la vita in eterno.

      Questo Salmo ci insegna che è buono e bello andare al culto, stare insieme ai nostri fratelli e alle nostre sorelle e lodare insieme il Signore.
      La parola “unità” significa proprio questo: dimorare insieme con lo stesso pensiero.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    4. ciro costanza

      daniele lo pinto rispetto tutte le idee con rigorosa riverenza ma io non credo a nulla di cio' che e' stato scritto a posteriori della morte di Gesu' Cristo!
      Io credo in Dio punto e basta...poi le interpretazioni le lascio ai cultori ecclesiastici!
      auguri di buon natale a tutti...credenti, atei, evangelisti, musulmani, buddhisti ecc. ecc. tranne ai testimoni di geova che mi stanno PROFONDAMENTE e INFATTAMENTE sui cosiddetti!

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  10. aalbert

    1) La Chiesa di Dio antica aveva la fede in Cristo Gesù predicata dagli apostoli. Ma questa fede la chiesa cattolica romana non la possiede perché essa ripone la sua fiducia in Maria e in altri presunti intercessori che non possono fare proprio nulla in suo favore, e nei propri meriti anziché nei meriti di Gesù Cristo. E difatti essa non annunzia la fede in Cristo come via di salvezza perché è occupata a predicare che la salvezza si ottiene per opere e non per fede. Questo è un altro Vangelo e non il Vangelo predicato dagli apostoli. E non si può dire neppure che la chiesa cattolica romana crede in tutte le cose in cui credeva la Chiesa primitiva perché quest’ultima non credeva nel purgatorio, nelle indulgenze, nell’immacolata concezione di Maria, nella transustanziazione, nella ripetizione incruenta del sacrificio di Cristo, nel culto delle immagini, nell’intercessione dei santi in cielo, nei sette sacramenti che essa possiede, nel primato di Pietro prima e poi di quello del vescovo di Roma quale suo successore, e in tante altre sue dottrine; quindi non è vero che i Cattolici romani credono le stesse cose che furono credute dai primi Cristiani. In effetti tutte queste dottrine erano estranee al ‘credo’ dei primi Cristiani. Basta leggere gli Atti degli apostoli e le epistole degli apostoli per rendersi conto di tutto ciò. E poi non si può dire neppure che la stessa chiesa cattolica romana abbia sempre creduto le stesse cose perché come vedremo in appresso gli stessi papi si sono contraddetti tra di loro nel corso del tempo; ci furono degli scismi durante i quali esistevano due o talvolta tre papi e ognuno aveva la sua parte di seguaci; e i cosiddetti padri e i concili si sono contraddetti anch’essi nel corso dei secoli. Qui mi limito a ricordare ai lettori alcune controversie verificatesi nell’ambito della chiesa cattolica romana. I Domenicani combattevano l’immacolata concezione di Maria mentre i Francescani la difendevano e a motivo di ciò nacquero tra loro delle aspre e lunghe guerre. I Gesuiti (seguaci di Ignazio Loyola, 1491 ca. -1556) e i Giansenisti (seguaci di Cornelio Jansen, 1585-1638) si scontrarono su tante questioni di fede e di morale, come anche i Tomisti (seguaci di Tommaso d’Aquino, 1225-1274) e i Scottisti (seguaci di Duns Scoto, 1263-66 ca. -1308) sull’effetto dei sacramenti. In verità studiando la storia della chiesa cattolica romana ci si rende conto di quanto divisa sia stata nel passato. E non è che le cose sono cambiate nella sostanza, perché anche oggi tra i Cattolici romani sono in corso delle controversie sull’infallibilità papale, sul celibato, sul controllo delle nascite, sul limbo, sul battesimo dei bambini, e su altri punti dottrinali; alcuni dicono una cosa altri un’altra. 2) É falso che Gesù Cristo abbia fondato la chiesa cattolica romana; con questo vogliamo dire che Gesù Cristo ha fondato sì la sua Chiesa universale, ma essa non è per nulla la chiesa cattolica romana perché Gesù ha fondato la sua Chiesa su se stesso e perciò sulla Veritá. Gesú disse: IO, sono la Via, la Veritá e la Vita", accessibile dunque a chiunque crede in lui senza la mediazione di ALCUNA, e dico ALCUNA, chiesa (o Chiesa, se ti piace di più); 3) E’ falso che la chiesa romana sia apostolica perché essa non si attiene agli insegnamenti che gli apostoli hanno dato per lo Spirito Santo. Essa si attiene a molti precetti che voltano letteralmente le spalle alla verità che é in Cristo Gesù; quelli insegna, non quelli degli apostoli. Gli apostoli insegnavano che si viene salvati soltanto mediante la fede e loro dicono che la fede non basta; gli apostoli insegnavano che c’è solo un mediatore tra Dio e gli uomini, mentre loro insegnano che oltre a Cristo ci sono tanti altri mediatori tra cui spicca Maria; gli apostoli insegnavano che dopo questa vita c’è solo l’inferno e il paradiso, mentre loro gli hanno aggiunto il purgatorio; gli apostoli mettevano in guardia dagli idoli e loro invece insegnano a servire le statue e le immagini; gli apostoli esortavano a non mentire e loro invece dicono che in alcuni casi si può mentire. Mi fermo qui, ma riflettiamo. Pace e bene

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  11. Pietro

    Caro ALbert la salvezza si ottiene per opere e non "solo" per fede! La fede pura senza opere (rispetto verso il prossimo e verso il mondo che ci circonda)e senza Amore verso la vita altrui si chiama IPOCRISIA! Opere e fede devono camminare a braccetto!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. aalbert

      Caro Pietro, se leggi la Bibbia scoprirai che così NON é. Dimmi quali opere ha compiuto il ladrone sulla croce, per le quali Nostro Signore gli ha detto "tu sarai con me in paradiso". Dimmi quali opere hanno compiuto tutti quegli uomini e quelle donne che gli apostoli hanno incontrato, di cui si parla nel libro degli Atti. SE LEGGI, scoprirai che é bastato credere PER FEDE. D'altronde la Bibbia é L'UNICA VERITÁ, infatti così sta scritto (quoto la Bibbia cattolica, anche se credo che la Bibbia é unica, ma lo faccio per evitare appigli superflui): "Per questa grazia infatti siete salvi MEDIANTE la fede; e ciò non viene da voi, ma è dono di Dio; né viene dalle opere, perché nessuno possa vantarsene " (Epistola agli Efesini 2:8 Versione CEI ). Le opere non sono il MEZZO per ottenere la salvezza, ma sono il RISULTATO della salvezza.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. Pietro

      Forse mi sono creato una mia versione di fede ma poco mi importa. Sono credente e conosco i miei limiti ma senza opere come può la fede salvarti se priva di testimonianza verso il prossimo? Allora chi non crede perchè non ha avuto un insegnamento cristiano o perchè musulmano perirà nel fuoco dell'inferno pur essendo stato uomo buono e giusto? Dio non permetterà questo!

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  12. Vincenzo

    La fede non e'accumulare beni in questa terra, e andare sempre in chiesa ,la fede e' stare accanto agli ultimi ,dare dare non avere avere avere , AVARI......

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  13. keira knithley

    Non era bello passare in quella strada con tutti quei rifiuti(tra l'altro i cassonetti li avevano tolti...) forse ci voleva questa statua per ottenere il rispetto dei cittadini poco civili.....chissà...staremo a vedere...non si sa mai cosa aspettarsi!!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati