Banner Top POST

Misilmeri festeggia il Patrono d’Italia, San Francesco d’Assisi

Il programma dei festeggiamenti a partire da lunedì 1 ottobre

Misilmeri festeggia il Patrono d’Italia, San Francesco d’Assisi

Dopo quattro secoli di storia, ancora una volta, il popolo misilmerese celebra San Francesco d’Assisi, Patrono d’Italia.

Sin dagli inizi del Seicento, i nobili misilmeresi, riuniti in “compagnia”, si fecero promotori e sostenitori del culto al Poverello d’Assisi. Si deve al loro grande zelo infatti la realizzazione nel 1677 dell’attuale simulacro ligneo.

Un documento ritrovato presso l’archivio storico diocesano, datato al 10 Ottobre 1677, ci attesta l’arrivo di una scultura lignea processionale, in sostituzione di una precedente (scultura) logoratasi a causa dell’accensione dei ceri votivi sul fercolo in cui era posta. Ciò testimonia la profonda e filiale devozione che i misilmeresi serbavano verso San Francesco d’Assisi. Tale devozione, non è mai venuta meno nel tempo, attraverso la singolare dedizione prima della Nobile Compagnia e successivamente del Terz’Ordine Francescano. La Chiesa, dedicata al “Poverello d’Assisi”, è stata sin dalla sua edificazione (1576) culla della devozione misilmerese a San Francesco. Ancora oggi infatti, centinaia di fedeli partecipano alle celebrazioni liturgiche nella mattinata del 4 ottobre.

Anche quest’anno l’Ordine Francescano Secolare unitamente alla Comunità parrocchiale di San Francesco d’Assisi in Misilmeri, seguendo l’antica tradizione,    ha stilato un folto programma di festeggiamenti in onore del Serafico Padre San Francesco d’Assisi, Patrono d’Italia, che si svolgeranno a Misilmeri dal 1 al 7 Ottobre c.a.

Da lunedì 1 a mercoledì 3, un solenne triduo preparerà i fedeli alla solenne festa;    ogni sera alle 18:15 verrà cantato il rosario in onore di San Francesco e                   alle 19:00 avrà inizio la celebrazione eucaristica presieduta dal predicatore, Fra Vincenzo Bruccoleri ofm.

Mercoledì 3 Ottobre alle 21:00 così come la tradizione francescana prevede, sarà celebrato “il Transito” di San Francesco, durante il quale, attraverso una liturgia, verrà rievocato l’incontro di San Francesco con “sorella morte”. Al  termine della celebrazione , verrano benedetti i “mostaccioli di San Francesco”(dolce caro al Santo d’Assisi) che verrano distribuiti ai fedeli presenti.

Giovedì 4 Ottobre, Solennità di San Francesco d’Assisi, alle ore 10:30 avrà luogo una Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal predicatore. Alla fine della celebrazione, così come un’antichissima tradizione prevede, verranno benedetti e distribuiti ai presenti, il pane in onore di San Francesco e il minestrone, che anche quest’anno verrà preparato da alcune terziarie francescane. Nel pomeriggio alle ore 16:30 sempre nella Piazza “San Francesco d’Assisi” , ci sarà la Benedizione degli animali.

Altro momento significativo vivremo Sabato 6 Ottobre, attraverso la Sesta Edizione della Notte dell’Infiorata; iniziativa realizzata per la prima volta a Misilmeri in occasione dei festeggiamenti in onore di San Francesco del 2012. Alle 21:00 sul tratto del Corso Vittorio Emanuele, compreso tra Piazza Cosmo Guastella e Piazza Antonino Di Pisa, alcuni rappresentati dei gruppi ecclesiali misilmeresi realizzeranno per tutta la notte dei quadri floreali di ispirazione francescana. Dalle 21 sino a mezzanotte, le Suore Francescane del Vangelo, animeranno l’Adorazione Eucaristica nella Chiesa di Santa Rosalia detta di San Paolino

Domenica 7 Ottobre, fin dalle prime ore del mattino, lo sparo dell’alborata , il rullo dei tamburi, il suono della banda musicale, annunzieranno ai misilmeresi la festa in onore del Serafico Padre San Francesco d’Assisi.

Alle 11:00 avrà inizio la solenne celebrazione eucaristica, con la presenza delle autorità civili e militari. Al termine della celebrazione, il Sindaco del Comune di Misilmeri, dott.ssa Rosalia Staderelli, rinnoverà l’atto di affidamento dell’Italia al Santo Patrono. Nel pomeriggio, alle ore 16:00 circa, ci sarà il giro delle torce per la “via dei santi”, che si concluderà con l’offerta della cera da parte dei “Cavalieri dell’Emiro”.

Alle 19:00, avrà inizio la Solenne Processione del seicentesco simulacro di San Francesco e della Madonna di Fatima per le vie della nostra città. Verso le ore 20:15 verrà inaugurata l’infiorata attraverso la corsa dei simulacri sul tappeto floreale.

Al rientro, dinanzi la Chiesa, avrà luogo il tradizionale spettacolo pirotecnico.

 Il Ministro

Valerio Bonanno

Mi Piace(9)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati