Banner Top POST

Pensione dal 1988, denunciati due falsi ciechi a Misilmeri

Il video della Guardia di finanza

La Guardia di Finanza di Bagheria ha denunciato tre falsi ciechi, che da quasi 30 anni percepivano la pensione di invalidità.

Due di questi, sono Misilmeresi, due anziani fratelli, un uomo e una donna, ai quali,era stata diagnosticata nel 1988 la cecità assoluta, con conseguente concessione degli emolumenti previsti dalla legge per questa invalidità.

 I soggetti sono stati individuati a seguito dell'indagine denominata “Fake Blind", svolta grazie all’acquisizione degli elenchi degli invalidi riconosciuti presso l’Inps e dei loro cartellini fotografici presso le anagrafi comunali, cui ha fatto seguito una attività di incrocio con le informazioni contenute nelle banche dati della guardia di finanza. Inoltre i soggetti denunciati avevano macchine intestate ed altre posizioni incompatibile con lo status di cieco assoluto.

Gli uomini della Guardia di Finanza hanno inoltre avviato un' opera di pedinamento, che ha permesso di smascherare l'uomo, in quanto assiduo frequentatore di un bar, dove si intratteneva con gli amici a giocare a carte. La sorella invece è stata ripresa durante alcuni spostamenti con le borse della spesa o all'uscita della chiesa.

La truffa posta in essere dai soggetti, ha provocato allo Stato un danno per oltre 500.000 Euro, i soggetti sono stati. denunciati alla Procura della Repubblica di Termini Imerese per truffa aggravata finalizzata al conseguimento di erogazioni pubbliche

Il magistrato che coordina l'inchiesta ha chiesto e ottenuto dal Gip un decreto di sequestro preventivo sui beni dei tre soggetti.

IL VIDEO DELLA GUARDIA DI FINANZA:

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

20 Commenti

  1. anthony

    @cco. Se stasera guardi rai3 regionale, li puoi vedere in faccia. Parte del video girato dalla gdf davanti la chiesa di S.Gajetano. Altro che ciechi, camminavano in modo spedito. E ora son dolori di sacchetta ciò che si son fregati in 30 anni lo devono restituire euro su euro. Ficiro i sperti e ora ce i rirere; pagare e sorridere.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. bravissimi

    ma io dico che publicate a fare questo video e questa notizia? s e poi nn mettono ne nome ne cognome ne foto e neanke possiam vederli in faccia sti farabutti?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  3. nino c.

    Il mio desiderio è di vivere in un paese dove nessuno ruba, purtroppo questo sistema disonesto ha coinvolto molti per i quali provo tanto dispiacere, mentre a quelli che provano piacere dico: "taliativi nne sacchhetti" fate attenzione "u'mmeni pi mia u'mmeni pi mia" e invece?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. Maria Concetta Schimmenti

    Io vorrei vedere in faccia i componenti della commissione sanitaria che all'epoca ha dichiarato cieche queste persone.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. DANIELE LO PINTO

    NON METTO IN DUBBIO CHE SIA UN REATO E SI DEBBA PAGARE... MA I POLITICI CHE RUBANO PER MESTIERE PERCHE' NON PAGANO E NON VENGONO SCOPERTI CON FREQUENZA?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  6. anthony

    @daniele lo pinto. Ciao Daniele vedi un politico ruba e si apprpia illecitamente di soldi. la questione dei falsi invalidi è la cosa più schifosa che possa esistere al mondo. nell'invalidità non esiste raccomandazione, se ti tocca ti tocca e c'è poco da fare. E vedi grazie a questi deficenti che si fingono falsi invalidi alla fine le conseguenze non le piangiamo ne io ne tu, ma a piangerne le conseguenze son la gente che effettivamente sta male e subisce gli effetti del classico proverbio: chiance u giustu pu piccaturi. Allora ammiro ciò che tempo fa disse Bossi: "gli invalidi devono passare le visite qua al nord se son realmente invalidi in 3 giorni hanno la pensione. Se fanno finta ne subiscono le conseguenze. Poi invece capita che ci sta qualcuno che veramente sta male, per diritto gli tocca la pensione e non gle la riconoscono o quantomeno per colpa di sti imbecilli truffatori, possono ppassare anche anni prima che gli vengano riconosciuti i diritti.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. angela

      poverina la signorina ****** mi fa davvero tenerezza, ora capisco il perchè il cognato era gentile con lei aaaaaa ok

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  7. u siciliano

    STATE FACENDO DIVENTARE QUESTE PERSONE DEI CRIMINALE LA COLPA NON E SUA, E DA CHI HA FIRMATO LA SUA MALATTIA.(chi non ha peccati scagli la prima pietra.)

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. anthony

      @u siciliano. Per prima cosa un saluto per te. Allora ti devo correggere questa gente son dei veri e propi criminali. gente che per 30 anni si è presa gioco delle vere disgrazie altrui. Dimmi un pò: noi scriviamo attraverso un computer. Il pc che dovrebbe essere la macchina diciam quasi perfetta all'improvviso si può spegnere e va in ko totale. Si sfascia un pc e non dovremmo sfasciarci noi che siam esseri viventi fatti di carne? Facciam corna e miliardi di scongiuri a qualcuno di noi capita un qualcosa di grave e ripeto che non sia mai: cecità, o la perdita di un arto. In questi casi la pensione ci tocca d'obbligo, ma grazie al contributo di questi 3 criminali prima che ti danno la pensione che in caso ripeto ti dovrebbe toccare d'obbligo, ti fanno buttare il sangue. Forse non lo sai ma tutto il sud è stato penalizzato per colpa di queta gente, e per colpa di quella gentaglia che anni addietro "CON FACILITA TI FIRMAVA DOCUMENTAZIONE FALSA".

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  8. angelo

    leggo e rileggo e sto male ne sapere ceh esistono persone che tra "" giustificano i falsi invalidi......ma stiamo scherzando?? io sono amputato di coscia, nn riesco a mettere sempre la protesi e nn ho ne una pensione ne accomapgnamento, sono stato riconosciuto invalido solo al 75!!! ms scherziamo?? rispondo a u siciliano, qui allora la colpa e mia che mi manca una gamba? vi dico inoltre che per fare una protesi decente devo anche pagare, e no 100 o 200 euro ma dai 1000 ai 5000 euro dipende il presidio----

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  9. nino c.

    Egregio signor Angelo, non si avvilisca con nessuno, poiché nessuno penso, vuole giustificare i falsi invalidi, se la prenda piuttosto con lo Stato, ed ha tutta la mia solidarietà, se non le danno un posto di lavoro adeguato alla sua invalidità, e gratis, tutto quello che le occorre per vivere una vita più normale possibile. La saluto con rispetto e affetto.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  10. adele

    NINO C. Mi consenta di correggerLa. Non con lo Stato, ma con i medici che talora producono certificati fasulli per aiutare alcuni; tal'altra, di contro, attribuiscono punteggi insufficienti per ottenere la pensione d'invalidità a persone lapalissianamente invalide per il lavoro. Che Italietta di mascalzoni!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  11. paguro

    In paese in particolare ci sono molte persone che vivono alle spalle dei genitori e si entrano gli zii a casa molto spesso perchè sono invalidi(con molti dubbi)e si mettono a disposizione di quest'ultimi adeguandosi alle loro esigenze solamente a scopo economico,vantandosi poi di avere la macchina bella,di farsi la casa con meriti che non hanno,tutto questo cade sempre là ,che la GDF non si fermi a fare controlli del genere,di queste persone ce ne sono in paese a centinaia,truffatori

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati