Banner Top POST

Porte Aperte: Un ponte tra Misilmeri e Rimini

Incontro organizzato dalla Comunità cristiana evangelica pentecostale di Misilmeri

Porte Aperte: Un ponte tra Misilmeri e Rimini

Domenica 27 Aprile alle ore 10.30 si svolgerà presso la comunità cristiana evangelica pentecostale di Misilmeri sita in via San Giuseppe, 75, l’incontro con l’organizzazione mondiale di Porte Aperte. Saranno elargite grandi benedizioni a tutti quelli che lottano e si prodigano incessantemente per i cristiani perseguitati nel mondo. Durante la mattinata di Santa Cena ad affiancare il pastore Domenico Provenzano ci sarà il Resp. Regionale di Porte Aperte, Giuseppe Cantello che porterà la propria esperienza cristiana ai fratelli nella fede presenti in sala ed a quelli collegati da diverse parti del mondo.

A volte basta poco per manifestare l’amore di Cristo e testimoniare che Lui è l’Immenso. Ringrazio Dio per come sta guidando e accompagnando i fratelli e le sorelle di “Open Doors” e ringrazio Dio perché domenica, ci darà la gioia di condividere quei momenti con loro, con la comunità di Misilmeri e con la redazione di Notizie Evangeliche, che già da un anno collabora attivamente pubblicando le attività di Porte Aperte. Sarà una domenica mattina ricca di: cantici, testimonianze e parole di conforto secondo la Parola di Dio, l’ingresso è libero e chiunque è invitato a partecipare.

Quasi In contemporanea, tra una settimana, partirà a Rimini l’appuntamento che in tanti anni ha richiamato migliaia di credenti della chiesa libera, rappresentanti di decine di denominazioni e centinaia di chiese evangeliche sparse nella Penisola è alle porte, il Convegno annuale di Porte Aperte.
L’appuntamento annuale con l’organizzazione internazionale evangelica a sostegno della Chiesa perseguitata – si svolge presso l’Hotel Punta Nord di Torre Pedrera (Rimini). Gli arrivi sono previsti il pomeriggio di venerdì 2 maggio (la prima sessione è la sera dopo la cena) e le partenze la domenica 4 maggio (dopo il pranzo).

L’incontro annuale di Rimini rappresenta un’occasione unica per informare e sensibilizzare la chiesa libera e un osservatorio privilegiato per fare scoprire attraverso testimonianze di prima mano mondi di dolore che in Occidente talvolta non riusciamo a immaginare. Quest’anno, come annunciato, il tema del convegno è: “Ferite da fasciare, Isaia 61:1″. Due i relatori-testimoni: Fratello Michael che dal 1990 collabora con Porte Aperte in molti ambiti all’interno del suo paese, l’Egitto. In questi tempi difficili per i cristiani egiziani, visita le chiese sostenendole per mezzo di Porte Aperte, vede e racconta le verità di quanto accade alla chiesa in Egitto e Sorella Damaris, una delle molte vedove cristiane in Nigeria, pronta a testimoniare al mondo quanto ha provato e quanto sta succedendo nel suo Paese.

Egitto, Nigeria, ma anche la Corea del Nord, perché durante i giorni del convegno sarà presentato un nuovo libro pubblicato da Porte Aperte: “Il paradiso dei Kim”. Una testimonianza sul mondo del Regno eremita, falso paradiso in terra, primo Paese da dodici anni, denuncia Porte Aperte, nell’Indice dei quelli dove i cristiani sono più perseguitati.
Per la serata di sabato tornerà al Convegno con un concerto di lode Giuseppe De Chirico, cantautore e worship leader. Sempre Giuseppe De Chirico guiderà i momenti di lode del Convegno, coadiuvato da altri musicisti.  

Per altre informazioni sulle iniziative in corso di Porte Aperte potete consultare il sito di porteaperteitalia.org.

Pietro Proietto
Notizievangeliche.com

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati