Banner Top POST

Punto e a capo… L’acqua torna non potabile

Con una nota dì ieri, 16 marzo, appesa in alcuni punti vendita di Misilmeri, l’ingegnere del Comune Medaglia avvisa la cittadinanza che l’acqua non è adatta al consumo umano.

Non è stata aggiunta alcuna motivazione al brevissimo comunicato, dati i recenti trascorsi siamo sicuri che questo avviso sia dovuto alle recenti piogge che hanno ancora una volta intorbidito le acqua della sorgente.

La nota precedente di non potabilità da parte del Comune risaliva al 2 febbraio scorso, da quel momento nessuna nota ufficiale di ripristino della potabilità, soltanto dal comunicato dell’Adoc del 13 marzo si era appresa la notizia che i valori dell’acqua nell’impianto idrico cittadino fossero tornati alla normalità.

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

13 Commenti

  1. claudio

    mi hanno rotto,ma come si fa a vivere cosi????? c'e' una crisi che fra po non si puo' mangiare(ma veramente)e ora dobbiamo cominciare a comprare bottiglie di acqua... e sempre tutto storto a misilmeri

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. Alessandro Franco

    Questa è una storia infinita.
    Noi cittadini vorremmo sapere come vengono fatti i controlli e quando e chi è il responsabile che deve comunicare la potabilità o la non potabilità dell'acqua.
    Cosa stanno facendo i Commissari per far diventare nuovamente l'acqua pubblica?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  3. ADELE

    PROMISSIO BONI VIRI EST OBLIGATIO ( La promessa di una persona onesta è un obbligo).

    Sono trascorsi soltanto pochi giorni da quando ci sono stati promessi mari e monti e tre da quando, al suono di cembali trionfali, qualcuno ha cantato su questo blog l'encomio ancor prima della vittoria.
    Oggi leggo con rammarico che nulla viene mantenuto.
    Non c'è misura nè completezza nell'informazione ultima, "appesa nei punti vendita? " mentre invece QUALCUNO CI DEVE SPIEGAZIONI E CHIARIMENTI SULLA NON POTABILITA' DELL'ACQUA.

    SIGNORI COMMISSARI , ING. MEDAGLIA : UNA ECCESSIVA TENSIONE ROMPE L'ARCO.
    Esopo, deriso perchè sta giocando con dei fanciulli,si difende ponendo sulla strada un arco con la corda allentata : come l'arco, se è teso in continuazione,finisce per rompersi,così in ogni attività non si dovrà pretendere troppo e occorrerà ricorrere a momenti di rilassamento.

    Ma noi, al contrario , dopo esserci rilassati a sufficienza, siamo tornati alla rabbia, talvolta ai pianti.
    Non credono lor signori che sia giunto il momento di rompere gli indugi , DI FARE QUALCOSA E DI FARLA SUBITO PER IL PAESE?

    LE ACQUE, SE NON SI MUOVONO IMPUTRIDISCONO.
    Buon lavoro.
    .

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. ciro costanza

    una nota appesa in alcuni punti vendita di misilmeri???
    ma stiamo giocando?
    e gli anziani...i disabili...oppure i semplici pantofolai come fanno ad avere notizie?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. giusto67

    in questo paese non cambierà mai niente.....siamo la vergogna della Sicilia e dell'Italia.....alle prossime elezioni appena si presenteranno i soliti noti,daremo loro i nostri voti....PECORONI.........ci vuole gente che non ha mai fatto politica......tutto questo è frutto delle amministrazioni sbagliate,condotta idrica da rottamare..........che schifooooooooo.....sto pensando seriamente di cambiare paese!!!!!!!!!!!! E lo dice uno che è nato e vissuto a Misilmeri.......rabbia assoluta

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  6. anthony

    @tutti. Fatemi capire: io ho 39 anni e fin da piccolo si è sempre saputo e risaputo che l'acqua che fuoriesce dalle tubature di Misilmeri non è potabiile. Ora all'improvviso si emana un decreto che dice che l'acqua non è potabile, poi si dice che l'acqua è tornata potabile, adesso l'acqua è tornata ad essere non potbile causa le continue pioggie. Allora mi viene un dubbio: 10 anni fa perchè l'acqua non era potabile? 20 anni fa perchè l'acqua non era potabile? 30 anni fa perchè l'acqua non era potabile? ora d'improvviso prima si dice non potabile, poi potabile e adesso nuovamente non potabile? non pensate che ci sia qualcosa di strano? oppure si deve continuare a vivere ca testa rintra u saccune in attesa che qualcuno dica la sua?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  7. Jack

    @Giusto67...

    Condivido la tua rabbia...e il tuo commento...dobbiamo fare qualcosa per far sentire le nostre rimostranze...noi cittadini comuni dovremmo parlare con i commissari e farli ragionare con le buone invitandoli a fare qualcosa in tal proposito...loro non sono politici locali e sicuramente non possono essere influenzati dall'esterno da nessuno...insomma devono dico DEVONO in quanto è un loro dovere fare di tutto per riportare alla normalità la potabilità della nostra acqua...viceversa che vadano via e ritornino al loro posto di lavoro...secondo me dovremmo informare la Prefettura di Palermo e perchè no anche il Ministero dell'Interno che ha commissariato il nostro comune per far capire loro che l'acqua , la nostra è sacra e quindi loro devono trovare il sistema per far si che si riporti alla normalità il problema dell'acqua sia nell'erogazione sia alla sua potabilità...By Jack...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  8. Cittadina indignata

    Quando ho letto la precedente comunicazione di non potabilità dell'acqua, come tanti altri Misilmeresi, mi sono ritrovata a dover acquistare litri e litri d'acqua per gli usi quotidiani:lavare frutta e verdura, cucinare, lavare i denti, etc. Avendo 1bimba molto piccola, ho dovuto scaldare pentoloni d'acqua sempre acquistata per le sue esigenze quotidiane:bagnetto, pulizia delle sue stoviglie, etc. Dopo aver letto che finalmente l'acqua era tornata potabile, ho chiamato una persona che mi aiutasse a pulire la mia cisterna ma oggi riscopro che l'acqua che esce dal rubinetto e' nuovamente marrone...e quindi oltre il danno la beffa! Chi ripagherà ai cittadini tutte queste spese extra? E peggio ancora, con che faccia si da' una comunicazione così importante tramite qualche avviso appeso nelle vetrine dei negozi?siamo porci o esseri umani?sono sempre più indignata e sconcertata e vivere in questo paese sta diventando un incubo!acqua sporca e inutilizzabile (e vi assicuro che con un bambino piccolo è impossibile vivere così ), auto con musica a tutto volume che sfrecciano a tutte le ore del giorno e della notte, barriere architettoniche (è impossibile portare a spasso col passeggìno il bambino!), nessuna area verde, nessuna forma di controllo...solo tanto caos e mancanza di rispetto! Ci sarà prima o poi qualcuno in grado di ridare dignità a questo paese?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati