Banner Top POST

Rapinata tabaccheria a Misilmeri, 2 arrestati

I carabinieri di Misilmeri cercano il terzo

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Misilmeri hanno tratto in arresto, nel corso della mattinata, due dei tre malviventi responsabili della rapina effettuata nel tardo pomeriggio di lunedì scorso, ai danni di una tabaccheria ubicata all’inizio del paese ed in prossimità della S.S.121 Palermo-Agrigento.

Il fatto di avere una agevole via di fuga, non è stato tuttavia sufficiente ai rapinatori per sfuggire alle indagini dei Carabinieri della Compagnia di Misilmeri. Infatti, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sono riusciti a stringere il cerchio individuandoli già dopo poche ore.

La rapina, portata a segno intorno alle 17:30, era durata poco più di un minuto, durante il quale era stato asportato denaro e pacchetti di sigarette per un valore complessivo di circa 250 €.

I banditi, avevano agito a volto coperto, armati di pistola arrivando ad aggredire con calci un banconista che aveva tentato per impedire colpo.

Dalla visione dei video di sorveglianza era stato possibile appurare che pochi minuti prima dell’azione criminale, Davide Andrea INIZIATI classe 1993 di Villabate, si era recato presso il tabaccaio a bordo della stessa autovettura su cui successivamente si sarebbero dileguati i malviventi per eseguire una rapida ricognizione dei locali. A lui era stato dato il compito di effettuare il sopralluogo e di condurre l’auto durante la fuga.

Subito dopo entravano nell’esercizio commerciale due persone armate, di cui uno di pistola, e con il volto coperto da calze, che si avvicinatesi al bancone dei Gratta&Vinci fingendo di essere interessate si erano poi dirette verso la cassa del tabacchi per prendere quanto più denaro e sigarette possibile.

Partendo dalle sembianze dei malviventi, Carabinieri hanno diramato le ricerche del mezzo che ha portato, dopo qualche ora, al rintraccio dell’autovettura utilizzata per la fuga.

Il veicolo, un Smart For Two di colore bianco, era stata fermata mentre era in transito nel Comune di Villabate (PA). L’auto è normalmente in uso ad uno dei componenti della banda che ha messo a segno il colpo, Giuseppe TERRANOVA classe 1991 di Villabate, ma in quel momento era condotta da INIZIATI, che si trovava da solo a bordo.

All’interno dell’abitacolo è stato ritrovato materiale utilizzato per il compimento del reato, consistente in una calza di nylon utilizzata per il travisamento del volto ed un coltello da cucina, oltre a parte della refurtiva consistente in svariati pacchetti di sigarette ancora integri e di marca diversa da quella che lo stesso INIZIATI aveva in tasca già parzialmente vuoto.

Nella giornata odierna i militari hanno eseguito le due ordinanze di custodia cautelare emesse dalla Procura di Termini Imerese, traducendo TERRANOVA e INIZIATI presso la casa circondariale “Cavallacci” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Comunicato dei Carabinieri

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

10 Commenti

  1. ADELE

    Dopo questa notizia, mi sento un pò più... americana.MISILMERI diventa sempre più uguale al BRONX : entrambi, infatti, godono di grande popolarità per via dell'alto tasso di criminalità. Grazie, forze dell'ordine, per l'assiduo lavoro di contrasto che svolgete quotidianamente.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. amthony

      Adele non puoi paragonare Misilmeri al Bronx. magari lo fossimo veramente: Li ogni bar il proprietario sotto il bancone ha un bel fucilone a pompa e se vedeva solamente entrare ste belle facce a priori gli sparava di sopra:-). Quello che fa più rabbia è che son andati in quel luogo sapendo a priori che trovavano una coppia di anziane persone. E a malinquore peccato che i proprietari non avevano un' arma, e se la usavano e li lasciavano a terra rientravano perfettamente nella legittima difesa visto che l'offesa era eguale all'aggressione.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  2. Francesco

    Belli facci ri timpuluna, ancora non hanno capito che prima o poi si ci lascia le penne. Forza picciotti, debelliamo sti parassiti e mancia pani a trarimentu.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  3. DANIELE LO PINTO

    BUTTATE LE CHIAVI... CHI RUBA E CHI SI METTE CONTRO PICCOLI ESERCENTI COMMERCIALI.. E' SOLO UNA ******* DI PERSONA...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. mario

    Il plauso va a quelli senza divisa, al Nucleo Operativo! Loro hanno fatto l'operazione non la Stazione.. anche se il plauso, per il lavoro e la dedizione, in realtà, va a TUTTI i Carabinieri di Misilmeri!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  5. Giusy

    Solidarieta' ai propietari della tabaccheria che si saranno presi un bello spavento e complimenti ai carabinieri veramente tempestivi

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati