Banner Top POST

Riforma della scuola, è sciopero anche a Misilmeri

percentuale di adesione elevatissima dei docenti misilmeresi

Riforma della scuola, è sciopero anche a Misilmeri

Anche il corpo docenti ed il personale Ata di Misilmeri ha aderito alla protesta contro la riforma della scuola voluta dal governo Renzi, dando vita ad uno sciopero generale definito dai sindacalisti “il più grande di sempre”.

Le manifestazioni principali hanno avuto luogo nelle città di Aosta, Milano, Roma, Bari, Catania, Palermo, Cagliari.

Ecco solo alcuni dei punti fondamentali della riforma: per l’anno scolastico 2015/2016 il Miur prevede di garantire un contratto a tempo indeterminato a 100.701 docenti. Tra questi rientrano gli iscritti nelle graduatorie a esaurimento (Gae) – che in questo modo verranno chiuse – e i vincitori dell’ultimo concorso pubblico, che risale al 2012. Dalle prime però vengono esclusi gli insegnanti dell’infanzia, circa 23mila precari. In altri termini meno soldi e meno assunti.

Super poteri invece per i presidi che potranno scegliere la squadra di insegnanti dagli albi territoriali, ma anche in servizio in altre scuole. Inoltre,potranno individuare tre coadiuvanti tra quelli di ruolo nell’organizzazione della scuola. Essendo inoltre responsabile del piano didattico e formativo. Le istituzioni scolastiche inoltre,determinano il proprio fabbisogno di risorse umane e strumentali per soddisfare l’offerta formativa definita in un piano triennale da predisporre entro il mese di ottobre.

La percentuale dell’adesione allo sciopero è stata di circa l’80% a livello nazionale, mentre a Misilmeri la percentuale ha sfiorato il 90%. Niente scuola ieri e pochissime presenze anche oggi, molti genitori ed alunni si sono infatti mostrati solidali con i docenti, non facendo entrare gli alunni a scuola. Deserto al Traina, pochissime presenze al circolo Landolina. Oggi si sarebbero dovute svolgere le prove invalsi. La Guastella sta invece ricevendo la delegazione di studenti francesi.

Foto tratte da Facebook.

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

2 Commenti

  1. Roberta Dioguardi

    Ho partecipato anche io alla manifestazione di ieri: mai vista una folla di persone così compatta e unita contro il male comune. Quello che vuole fare Renzi mette in ginocchio migliaia di docenti ed il mio futuro da insegnante...continueremo a lottare affinchè questo Ddl non venga approvato e affinchè ci vengano riconosciuti i diritti per cui tanto si è lottato in precedenza! A tutti i genitori, docenti, amici, parenti, conoscenti dico: < >. Io dico NO al Ddl della "Buona" Scuola! LA VERA E BUONA SCUOLA SIAMO NOI!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. lecchini

    ricordo a tutti che il governo renzi e' sostenuto dal PD e che a misilmeri amministra un sindaco PD cosi' come alla regione! Quindi vorrei vedere tutti sti scioperanti al momento del voto. SIAMO un paese di m...da e di lecchini.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati