Banner Top POST

Scuola Cosmo Guastella: Sinergie Europee che si rinnovano [Foto]

Ospite della scuola una laureanda belga nell’ambito del programma Erasmus+

Scuola Cosmo Guastella: Sinergie Europee che si rinnovano [Foto]

Lunedi 16 Aprile è arrivata nella nostra scuola Laurine Stijnen, una giovane laureanda belga, per una mobilité courte nell’ambito del programma Erasmus+ e svolgerà con gli alunni attività di conversazione in lingua francese in stretta collaborazione con i docenti curriculari per un totale di 12 ore settimanali.

Sinergie europee che si rinnovano, ebbene si, poiché la nostra assistente dinamica, allegra e coinvolgente è il frutto delle relazioni europee che la nostra scuola coltiva ormai da anni, nello specifico con la borsista Michèle Vanleke formatrice e orientatrice universitaria presso l’Università di Bruxelles.

La dimensione europea del curricolo che contraddistingue la nostra scuola è stata immediatamente percepita dalla nostra stagista incuriosita da affinché, cartelloni e manifesti che adornano le pareti della nostra scuola.

Per Laurine l’esperienza nella scuola è occasione di conoscenza diretta del contesto scolastico come ambiente educativo, formativo relazionale ed istituzionale in quanto le offre l’opportunità di accedere a modalità di apprendimento diverse da quelle proposte dall’università, integrandole, confrontandole, valutandole: in questo modo ha la possibilità di sperimentare modi diversi di costruire le proprie conoscenze. Rappresenta una modalità efficace per comprendere a fondo le logiche di funzionamento delle scuole ospitanti.

Un valore aggiunto anche per la scuola ricevente, sia per i docenti poiché costituisce uno stimolo per riflettere sul proprio agire quotidiano, sia per gli alunni, poiché la presenza di altre figure professionali portatrici di nuove occasioni, è una risorsa per interagire con diversi stili di insegnamento e valorizzare le relazioni affettive.

Ben accolta in classe, Laurine, piena di entusiasmo ha stimolato la curiosità e la motivazione degli alunni, possiede un lessico autentico e attuale, conoscenze del mondo giovanile, un modello autentico di pronuncia e intonazione e un punto di riferimento per l’educazione interculturale.

Laurine, ben preparata e piena di aspettative ha selezionato materiali calibrandoli alle specifiche situazioni di classe. Ha subito messo in campo la didattica ludica con un gioco di conoscenza per imparare i nomi mostrando interesse per la realtà extrascolastica degli alunni attraverso la semplice richiesta di informazioni pratiche.

La nostra conversatrice ha fatto conoscere ai nostri alunni il suo paese d’origine “La Belgique” attraverso la visione di brevi filmati, mostrando loro la cartina geografica e localizzandone la sua città natale, le due lingue parlate il nederlandese e il francese, con alcune espressioni tipiche derivate dalla fusione delle due lingue, i piatti tipici e la bandiera belga.

Una reale opportunità di arricchimento linguistico e culturale per i nostri ragazzi che avranno modo di partecipare ad attività a tema e a  micro percorsi CLIL.

Una buona pratica di cittadinanza attiva europea per la nostra scuola e per Laurine che si fregia di essere nata a Bruxelles Capitale d’Europa!

A cura della“prof.ssa Antonella Marino,

F.S. per la dimensione Europea dell’educazione.

Mi Piace(5)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati