Banner Top POST

Scuola Guastella, Les Français chez-nous!!!!

Il valore aggiunto di un gemellaggio

Scuola Guastella, Les Français chez-nous!!!!

Dal 14 al 21 Maggio la delegazione francese formata da 23 alunni e 3 docenti è arrivata nella nostra bella isola!

Come ogni anno si rinnova la tradizione dell’accoglienza della scolaresca bretone da parte della Scuola Secondaria di I grado Cosmo Guastella .

L’arrivo in aeroporto è stato scandito dai sorrisi, dalle urla, dalle espressioni gioiose e dai festoni di benvenuto dei ragazzi che accoglievano i loro corrispondenti francesi.

Il gemellaggio che ormai contraddistingue la nostra scuola, continua sempre con l’obiettivo di incrementare la fiducia tra cittadini di paesi diversi.

Gemellarsi significa allargare gli orizzonti, conoscere nuove culture, promuovere l’arricchimento linguistico.

Il valore aggiunto del gemellaggio non è quantificabile con metri di misura tradizionali, il gemellaggio è la prima modalità di avvicinamento dei popoli all’Unione Europea, permette la sensibilizzazione dei giovani al concetto di unità europea e la crescita di un pluralismo di idee. Gemellaggio significa fiducia, amicizia e cooperazione, non può esserci gemellaggio duraturo senza la creazione di legami solidi.

Il gemellaggio favorisce, senza dubbio alcuno, lo spirito europeista e cosmopolita e il consolidarsi dell’essere cittadino europeo anche da parte della popolazione più anziana, di solito restia a cambiamenti e più diffidente, ma che si apre con più facilità a nuove realtà quando ha la possibilità di venire a contatto direttamente con la gente e non con l’idea astratta di Europa unita.

Su queste basi la settimana è trascorsa piacevolmente, tra attività a scuola e all’aperto,  a partire dalla festa d’accoglienza dove la musica è stata la regina indiscussa dello spettacolo di benvenuto.

 Canti, balli, performances sonore di vario genere, hanno animato la mattinata scolastica per poi proseguire con un incontro ufficiale da parte della delegazione con il “Primo cittadino di Misilmeri“che ci ha accolto calorosamente ed ha ribadito l’importanza di essere cittadini d’Europa. A seguire nell’aula consiliare la scolaresca ha avuto modo di apprezzare la nostra  gastronomia, rosticceria  tradizionale, accompagnata da squisiti  dolci alla ricotta che hanno deliziato il palato dei presenti.

Le escursioni  a Palermo a  Marsala e Mozia hanno dato la possibilità ai giovani francesi di  scoprire le nostre bellezze artistiche e naturalistiche. Grande ammirazione per il Teatro Massimo di Palermo, la Cattedrale di stile arabo normanno e di tutto il quadrilatero patrimonio dell’Unesco.  La lunga passeggiata per le vie del Cassaro, con i ragazzi ospitanti nella veste di “Ciceroni” ,si è conclusa  a Villa Garibaldi dove gli alunni hanno avuto modo di ammirare  la presenza del maestoso” Ficus macrophylia” che ha letteralmente catturato lo sguardo di tutti.

I diversi laboratori  a cui gli alunni hanno partecipato “ una cartolina per te, giochi da tavolo,la musica nel cuore, a spasso per l’Europa, francesismi nel lessico culinario siciliano, chi – cosa -quando, scientificamente insieme, dodge ball, la caccia al tesoro  hanno dato ai giovani la possibilità di conoscere curiosità e tradizioni, di rafforzare la competenza linguistica, di lavorare  a coppia e a squadre e di consolidare quindi il rapporto con il proprio corrispondente.

Un ringraziamento va a tutta la comunità scolastica , ai docenti, agli alunni e alle famiglie che con pazienza e spirito fattivo, hanno permesso anche quest’anno  la realizzazione con successo  dell’ échange scolaire.

La relazione amicale continua e  abbatte tutti i confini!!!

 

A cura della prof.ssa Antonella Marino F.S. “Dimensione europea dell’educazione, famiglie e territorio”

Mi Piace(2)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati