Banner Top POST

Venerdi consiglio comunale, entrano in consiglio Lo Burgio e Montadoni

Due nuovi ingressi a seguito delle dimissioni di Lo Gerfo e Ferraro

Venerdi consiglio comunale, entrano in consiglio Lo Burgio e Montadoni

Venerdi 24 Marzo alle ore 18.30  torneranno ad aprirsi le porte dell’aula consiliare “Rocco Chinnici” per una seduta ordinaria del consiglio comunale, anche se, a dire il vero,  non mancheranno le sorprese.

Ieri si sono infatti dimessi da Consiglieri Comunali gli Assessori Giusto Lo Gerfo ed Elisabetta Ferraro, le loro dimissioni determinano l’ingresso in seno al consiglio comunale dei primi dei non eletti nelle liste di Lo Gerfo e Ferraro, ovvero rispettivamente Alessandra Montadoni e Dalia Lo Burgio.

Due ingressi, soprattutto quello della Lo Burgio, atteso da tempo e che aveva creato non poche frizioni tra la consigliere in pectore, le persone a lei vicine e l’amministrazione comunale.

Le dimissioni di Lo Gerfo e Ferraro sono arrivate presumibilmente solo dopo aver ricevuto rassicurazione sulla permanenza in giunta fino alla fine della consiliatura.

Diversi i punti all’ordine del giorno del consiglio comunale, tra essi spicca la determinazione delle tariffe TARI- tassa sui rifiuti per l’anno 2017, il regolamento per l’assegnazione degli alloggi popolari e  la richiesta da parte del consigliere Bonanno dell’istituzione di una commissione d’indagine sui recenti fatti di cronaca del “fondo per le non autosufficienze” (caso disabili).

In allegato la convocazione del Consiglio Comunale.

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

Mi Piace(5)Non Mi Piace(4)

19 Commenti

  1. Dora D.

    Questo è fare parte di un gruppo coeso e leale! Questo lo voglio dire all' amico Gianluchino, che è persona leale e onesta , ma che non riceve altrettanta lealtà dal suo gruppo politico. Il mio consiglio è apri gli occhi , e vola da solo. Tanti ti sostengono e ti sosterranno. Magari alle primarie . Pensaci ! Un saluto Dora.

    Mi Piace(11)Non Mi Piace(5)
    Rispondi
    1. Ma che azz... vuoi dire?

      Dora D., ma che azz.... vuoi dire. Avresti potuto usare whatsapp per dire a gianluchino quello che avevi da dire! Gruppo coeso e leale!. Ma di che parli. Anche quelli mafiosi sono gruppi coesi e leali, fino a che non scoppiano le guerre di mafia. Vai a scopare il mare, ca cciaccucchi cchiu fiura.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(2)
      Rispondi
  2. Ciro Costanza

    VOGLIO SOLO VEDERE CHI VOTERA' CONTRO L'ISTITUZIONE DELLA COMMISSIONE D'INCHIESTA....MA CHI LO FACESSE FAREBBE SOLO UN DANNO ALL'IMMAGINE DI QUESTO PAESE E DAREBBE ADITO A PENSARE CHE CI SIA DEL MARCIO DA NASCONDERE.
    LA COMMISSIONE D'INCHIESTA DOVREBBE ADDIRITTURA ESSERE PROPOSTA DALLA MAGGIORANZA.....SE VOLESSE VERAMENTE FARE LUCE A QUESTA TRISTISSIMA VICENDA CHE HA PORTATO MISILMERI SU TUTTE LE TV NAZIONALI E GIORNALI.
    IN OGNI CASO....CHI VOTERA' A FAVORE AVRA' LA MIA STIMA...CHI VOTERA' CONTRO O SI ASTERRA' DOVRA' FARE I CONTI CON LA SUA COSCIENZA E ANDARSI A PULIRE LE MANI SPORCHE....CHI NON HA NULLA DA NASCONDERE NON HA NULLA DA TEMERE E NON CI SONO SCUSE CHE TENGONO!
    CHI NON VOTERA' A FAVORE DELLA RICERCA DELLA VERITA' NON PUO' ESSERE DEGNO RAPPRESENTANTE DEL POPOLO MA SOLO SCHIAVO DI UNA SEGRETERIA POLITICA CHE GLI IMPONE PERSINO COME VESTIRSI.
    VEDREMO.........

    Mi Piace(16)Non Mi Piace(4)
    Rispondi
    1. Belzebù

      Ammesso che ci sia qualcosa da scoprire, caro sig. Ciro, chi dovrebbe scoprirle le cose, questo consiglio comunale? Non ci credo. Cosa hanno scoperto sull'architeto condannato in primo grado, su chi avrebbe dovuto avere qualche dubbio persino ad ammetterlo al concorso, ed invece sta lì, tranquillo seduto al suo posto. Per indagare i consiglieri comunali dovrebbero saper leggere le carte ed averne voglia, sentire le persone per conoscere quali servizi hanno fatto le ditte e con quale personale. Ed i consiglieri non ne sono all'altezza. Capisco, caro sig. Ciro, la sua fiducia nelle istituzione. Ma secondo me non c'è speranza. Il diavolo ti inganna anche quando ti fa credere che non esiste. Ed io sono Belzebù e me ne intendo.

      Mi Piace(8)Non Mi Piace(6)
      Rispondi
  3. Alessandro Baol

    La decisione nei confronti della commissione di inchiesta dirà la verità sulle persone che compongono la giunta...

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(3)
    Rispondi
  4. Misilmerese

    Spero che per quanto riguarda le tariffe sulla tassa dei rifiuti si guardi al contesto economico generale delle famiglie, troppe tasse e troppi disoccupati..

    Mi Piace(9)Non Mi Piace(3)
    Rispondi
    1. Toro loco

      Ottima l'idea della commissione d'inchiesta! Spero solo che il promotore ( chiunque esso sia) nn voglia specularci con i gettoni di presenza! Qundi sarebbe un atto di democrazia e trasparenza farla a titolo gratuito!

      Mi Piace(6)Non Mi Piace(4)
      Rispondi
  5. Ciro costanza

    @misilmerese... stai tranquillo perché se dovessero aumentare le tasse i comunisti sono già pronti con le bandiere rosse ad invadere la piazza con migliaia di lecchini che diranno che è giusto aumentarle perché solo se sei di sinistra hai il diritto di mettere le mani nelle tasche dei cittadini....solo se sei di sinistra puoi fare tutte le porcate che vuoi senza problemi!!
    Renzi docet...e poi ricordiamoci che la nostra sindaca si è candidata per salvare il paese dopo tre scioglimenti per mafia come ha detto in un comizio in presenza di Renzi... grazie sindaca per la figura di .............che ci hai fatto fare.... grazie....si la nostra sindaca che mai ha fatto politica attiva in questo paese e' stata insignita del ruolo di salvatrice della patria....e infatti ce ne stiamo accorgendo...misimburgo e' diventato un paradiso di legalità in cui non servono concorsi regolari per assumere o dare incarichi... perché loro sono di sinistra e possono fare quel che cazzo vogliono...nella totale indifferenza!!!
    @belzebu non credo affatto nelle istituzioni terrene ne in quelle divine...

    Mi Piace(9)Non Mi Piace(3)
    Rispondi
    1. Minkiamalafiura

      Minkia malafiura. Quella con Renzi, il paese che brucia, lei pompiera con il casco che spegne l'incendio mafioso. Minkia malafiura. Il paese delle coppole.

      Mi Piace(6)Non Mi Piace(4)
      Rispondi
  6. Ciro Costanza

    Sono ancora in tempo per iscrivermi alla gara del balcone fiorito?
    bisogna mandare un curriculum con le foto delle piantine?
    C'è un limite di lunghezza del balcone? Valgono anche i balconi abusivi? Le piantine devono essere registrate all'anagrafe tributaria? Ci sarà una preselezione in base ad un censimento balconifero?
    Le piantine devono essere incensurate oppure si possono esporre anche le piantine condannate in primo grado? Vige il garantismo anche per le piante oppure posso esporre anche le piante carnivore?
    Vi supplico ho bisogno di risposte perché le mie piantine sono ansiose e malgrado gli abbia dato il valium sono in fibrillazione!!!

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(3)
    Rispondi
  7. cu lampu e CU TRONO

    Caro belzebu'
    la giustizia è lunga ma arriva e riguarderà tutti esaminandi ed esaminati...solo questione di tempo mio caro!
    A volte qualcuno crede di poter dormire tranquillo ma le carte sono carte!

    Mi Piace(13)Non Mi Piace(3)
    Rispondi
  8. Una ammiratrice

    Antonello Tubiolo sei un fuoriclasse. Io sto qui ad aspettare l'affondo. So che prima o poi lo farai, ed allora si, ne sarà valsa la pena di una così lunga attesa.

    Mi Piace(3)Non Mi Piace(5)
    Rispondi
    1. Parti Spartute

      Ammiratrice, che cosa hai ammirato esattamente nel fuori classe ieri sera, che è abile nel dare un colpo alla botte e un colpo al timpagno? Certo a giudicare dal livello generale non posso che concordare, ma certo ahimè è poca cosa ed il quadro è piuttosto desolante.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  9. Il pupazzo del Ballarino

    L'incompetenza politica unita ad un mix di arroganza ed ignoranza da parte del consigliere Tripoli Salvatore é imbarazzante

    Mi Piace(9)Non Mi Piace(2)
    Rispondi
  10. Alessandro Baol

    Caro Ciro purtroppo le ideologie son son vendute nel nome di "faccio quel che mi pare e se qualcuno me lo fa notare lo faccio passare per un destabilizzatore". Non c'è destra e non c'è sinistra, grandi uomini a partire Berlinguer a finire da Montanelli non potrebbero che essere unanimi sul fatto che queta classe politica non ha le carte neppure per solitario. Per quanto riguarda i balconi (ma anche giardinetti e verandine) fioriti vi sara una sanatoria ad HOC per tutti quelli abusivi che si sono appropriati i debitamente di suolo pubbluco oppute vige sempre la regola "non vefo nulla?"

    Mi Piace(3)Non Mi Piace(2)
    Rispondi
  11. Il trono delle due comari

    Ho assistito all'ennesima vergogna!
    Tutti per uno e uno per tutti... bravi anzi BRavi!

    Mi Piace(6)Non Mi Piace(3)
    Rispondi
  12. Mario Cannatella

    C'è un paese allo sfascio e il consigliere Tripoli si perde a ingaggiare polemiche per una presunta offesa al sindaco. C'è un paese allo sfascio e l'assessore Ferraro (la femmina) si perita a spiegare con dovizia di particolari la differenza fra dossi e dissuasori. C'è un paese allo sfascio e il presidente del consiglio comunale non ha ancora capito che il suo non è il posto del presidente della camera bassa inglese. C'è un paese allo sfascio e l'assessore Lo Gerfo pensa ai balconi fioriti prima che i fiori spuntino nelle buche, ed allora sì che il paese sarà pieno di fiori. C'è un paese allo sfascio e l'assessore Correnti sciorina tra le strategie della sua amministrazione la conta dei tombini, anzi il censimento.... dei tombini. C'è un paese allo sfascio e l'assessore Minì si incazza in diretta televisiva perché qualcuno ha strumentalizzato il caso dei portatori di handicap, ma c'è qualcuno che gli spiega che è proprio il presidente della regione, appoggiato dal suo partito, ad averlo fatto! C'è un paese allo sfascio e forse lui pensava che la colpa è di misilmeriblog e degli strumentalizzatori che scrivono i post. Per questo era così incazzato e accigliato. C'è un paese allo sfascio ed il sindaco a Caltanissetta strappa l'applauso ai lacché di Renzi denunciando un clima mafioso che brucia e paralizza il paese. Poi torna in paese, e per tre giorni parcheggia la macchina a tappo dal fruttivendolo per impedirgli di occupare selvaggiamente il marciapiedi. C'è un paese allo sfascio e il comandante dei vigili urbani che abita a due passi da quel fruttivendolo, aspetta che sia il sindaco a combattere l'abusivismo, con quei metodi sbrigativi che qualche giorno prima aveva denunciato a Caltanissetta. C'è un paese allo sfascio e l'ingresso principale del comune sembra una friggitoria, anzi no, un mercato al dettaglio. Venditori di ogni specie, dai babbaluciara ai virdurara, offrono le loro mercanzie a impiegati che utilizzano le finestre come banconi di acquisto. C'è un paese allo sfascio però abbiamo un ufficio tecnico con due architetti freschi freschi, uno compare della sindaca e di suo marito, e uno condannato in primo grado per reati contro la pubblica amministrazione. C'è un paese allo sfascio però abbiamo un parco giochi nuovo di zecca al centro di un parcheggio per mezzi pesanti. C'è un paese allo sfascio e Antonello Tubiolo davanti alle telecamere di Telescout si muove come se fosse dentro il set di un film. C'è un paese allo sfascio e paghiamo migliaia di euro ai datori di lavoro dei consiglieri comunali per onorare una attività politica che ha portato il paese allo sfascio (a proposito, chi è che dovrebbe controllare l'attività dei consiglieri e vigilare sui costi della politica?). C'è un paese allo sfascio e questa volta senza ma e senza però, il palazzetto dello sport resta sempre lì ad aspettare, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta, aspetta.

    Mi Piace(10)Non Mi Piace(1)
    Rispondi
  13. Il marito ed il fratello

    Consolati sulle sorti del palazzetto dello sport : l'attesa non si rivelerà vana. L'ufficio valorizzazione delle risorse patrimoniali presto potrebbe popolarlo di immigrati , restituendo legalità e decoro a questo sito che è diventato terra di nessuno.
    Riguardo all'ingresso principale del comune, la sua "vocazione" è la vendita al dettaglio. Considera che per oltre un ventennio questo paese ha tollerato che dal cofano di una macchia parcheggiata a ridosso del portone un impiegato comunale( che la finanza scoprì non avere ruolo assegnato nè tavolo nè sedia) vendesse quadri ai passanti.
    E poi, vorresti dire che non si applica la par conditio? Se l'ufficio tecnico vanta un condannato in primo grado, il consiglio comunale offre la pariglia con un tale già rinviato a giudizio, di cui Live Sicilia ha dato notizia, ma di cui nessuno parla.

    Mi Piace(2)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati