Banner Top POST

Viale Europa: pericolo per i mezzi pesanti e i frequenti incidenti [Foto]

L’analisi di Giuseppe Giordano sul traffico in Viale Europa

Viale Europa: pericolo per i mezzi pesanti e i frequenti incidenti [Foto]

L’incidente accaduto ieri pomeriggio sulla A14 nei pressi di Bologna – dove un’autocisterna che trasportava carburante è andata a fuoco provocando un morto e un 145 feriti – dovrebbe sollecitare in ciascuno di noi una seria riflessione sui rischi che giornalmente corriamo nel nostro paese e in particolare sull’intero asse di Viale Europa, dove dal lunedì al sabato transitano a tutte le ore del giorno (e della notte) centinaia di mezzi pesanti, fra cui tir-cisterne con carburante o altre sostanze infiammabili.

Forse nessuno di noi si rende conto del pericolo che corriamo tutti quanti: chi vi abita, chi vi transita giornalmente, chi frequenta questa strada per raggiungere i tanti negozi che vi sono, e non per ultimo i bambini che la percorrono giornalmente per recarsi nelle varie scuole.

Si tratta di pesanti mezzi, il più delle volte anche con lunghi rimorchi al seguito, che contro ogni buon senso (e credo anche contro gli stessi regolamenti urbani) mettono in pericolo la salute dei cittadini. Il transito incontrollato di questi grossi mezzi crea infatti continue code (soprattutto quando si incontrano con altri camion o con i pullman di linea), provoca un rilascio di gas di scarico superiore ai limiti, è causa di un inquinamento acustico che rende invivibile (sul vero senso del termine) la residenza. Non di meno, questi mezzi pesanti risultano pericolosi anche per la velocità con cui “sfrecciano” non curanti del fatto che si trovino in un centro abitato (quanti abitano in questa strada ne sono “privilegiati” testimoni oculari).

Provate a immaginare cosa succederebbe se un grosso tir – pieno di carburante – andasse a fuoco nel bel mezzo di Viale Europa? O se succedesse un incidente per un guasto ai freni o al motore, o altro ancora. Credo che a molti questo mio pensiero apparirà come “qualcosa di impossibile”, di quelle cose che si vedono solo ai telegiornali e resteranno sempre lontane da noi. Forse chi abitava ai lati dell’autostrada bolognese pensava la stessa cosa: ma così non è stato.

La prudenza non è mai troppa.  E infatti proprio la scorsa settimana nel nostro Viale Europa una macchina è andata a fuoco (davanti al Bar “Fontana Grande 2”) e proprio a 50 metri dall’incendio transitavano DUE ENORMI AUTOCISTERNE, una di seguito all’altra, che fortunatamente sono state fermate in tempo dai vigili intervenuti sul luogo (si vedano la foto allegate a questo articolo). Viceversa anche in quel caso poteva succedere un vero disastro.

Mi auguro che da parte di ciascuno di noi (soprattutto dei residenti in viale Europa) vi sia una presa di coscienza del pericolo in cui viviamo giornalmente e non restiamo inerti dinanzi a questo grave problema. Spero altresì che le autorità competenti e gli amministratori valutino seriamente il problema e prendano al più presto i dovuti provvedimenti a tutela dei cittadini e dell’incolumità pubblica: vietino il transito a questi enormi e pericolosi mezzi, invitando per esempio i distributori di benzina a farsi rifornire da autocisterne di dimensioni ridotte; impongano anche ai rifornitori di generi alimentari di utilizzare mezzi adatti a percorrere i centri urbani, e lo stesso facciano con quanti trasportano materiali edili; facciano esaminare il livello di inquinamento dell’aria, controllino l’inquinamento acustico e informino pubblicamente i cittadini dei risultati; monitorino la velocità delle auto e dei camion, evitando i continui incidenti.

Quello degli incidenti (anche gravi) accaduti in Viale Europa per via dell’alta velocità con cui le auto “sfrecciano” a tutte le ore è un altro problema urgente da non sottovalutare, che è stato fra l’altro segnalato sia al sindaco che al Comando della Polizia Municipale e al responsabile dell’Ufficio Tecnico). Purtroppo sono passati più di due anni da quella segnalazione (la segnalazione è stata protocollata il 4 aprile 2016 – prot. n. 10438 – con fotografie allegate dei diversi incidenti accaduti) ma non abbiamo ottenuto né una formale risposta né tantomeno abbiamo visto attuare provvedimenti anche minimi (anche un semplice segnale che invitasse gli automobilisti a limitare la velocità). Intanto dal 2016 altri incidenti si sono verificati in viale Europa (l’ultimo poco più di due mesi addietro quasi all’altezza di via Verdi).

Assolutamente distante da qualsiasi polemica di ogni genere, spero vivamente che la salute e il bene dei cittadini e la loro incolumità restino al di sopra di ogni interesse e abbiano la priorità su qualsiasi altro intervento. Mi auguro pertanto che le risposte al problema che ho qui evidenziato arrivino con azioni concrete e sollecite, ben visibili agli occhi dei cittadini, a beneficio di ogni misilmerese.

Mi Piace(74)Non Mi Piace(0)

1 Commento

  1. Misilmerese

    Totalmente d'accordo con questo articolo, viale europa è diventata pericolosa, non si puo' più camminare. I camion addirittura corrono, il comune faccia qualcosa.

    Mi Piace(21)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati