Banner Top POST

Il Landolina alla scoperta dell’Eleutero con un team di esperti

Supervisione e coordinamento scientifico a cura del Maestro Alfredo Balletta

Il Landolina alla scoperta dell’Eleutero con un team di esperti

  L’educazione ambientale si pone come elemento cardine nel processo di realizzazione della mission del secondo circolo didattico V. Landolina: formare cittadini attivi.

     Essere cittadini attivi, infatti, significa anche essere in grado di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente, non solo con i propri comportamenti privati e pubblici ma anche con il proprio intervento competente alle decisioni collettive. Vuol dire quindi dare contributi progettuali di carattere tecnico-scientifico, supportati da azioni etiche e da decisioni sostenibili. Vuol dire conoscere l’ambiente per rispettarlo, con un nuovo senso di responsabilità.

     Il secondo circolo didattico V. Landolina, ha raccolto la sfida dell’educazione ambientale nell’ottica di porsi come una scuola forte, efficiente, innovativa nella proposta educativa, in grado di creare vera cultura e nuove professionalità valorizzando le propensioni dei bambini, futuri giovani, i cittadini di domani.

     Una sfida che si può affrontare solo con la collaborazione dell’extra scuola perché è solo con un’azione sistemica che si riesce a mettere nello ‘zaino’ di ogni alunno la conoscenza dell’ambiente, del territorio, del mondo che lo circonda, conoscenze e abilità sui cui sviluppare atteggiamenti  da  cittadini attivi.

Partendo da tale consapevolezza sono stati appena avviati alcuni percorsi interdisciplinari tra i quali merita un particolare attenzione il progetto “Eleutero”, finalizzato alla conoscenza e al rispetto del territorio “Valle dell’Eleutero – Risalaimi”.

      La supervisione e il coordinamento scientifico del percorso è stata affidata ad una memoria storica della Landolina, il M° Alfredo Balletta, già docente da oltre un trentennio di questo istituto nonché di parecchi degli esperti che fanno parte del comitato scientifico, oggi, affermati professionisti.

     Il percorso prevede l’intervento formativo da parte degli “esperti” e coinvolgerà docenti di scuola primaria, i quali acquisiranno conoscenze e abilità da mediare didatticamente con gli alunni delle rispettive classi.

    Grazie alla guida degli esperti, il territorio verrà osservato sotto diversi profili:

  • Supervisione e coordinamento scientifico, a cura di A.Balletta
  • geologico, a cura di P.Montanelli
  • faunistico, a cura di P.Proietto
  • dell’habitat, a cura del Corpo Forestale
  • agronomico, a cura di E.Schimmenti
  • botanico, a cura di S.Romano
  • botanico sistematico, a cura di E.Schimmenti
  • archeologico, a cura di F.Ducati
  • storico-archivistico, a cura di A.Sparti

      Infine, il percorso prevede la pubblicazione di un dvd e un testo quale contributo scientifico e storico del territorio.

Il Dirigente Scolastico

Matteo Croce

Mi Piace(1)Non Mi Piace(0)

1 Commento

  1. Ciro Costanza

    in parole povere che si fara' di concreto....o per meglio dire...DI COSA STIAMO PARLANDO?
    Detto alla misilmerese...ma ri chi stamu parrannu?
    Non sarebbe piu' efficace inviare una squadra di esperti al comune per spiegare ai nostri geni come si amministra? Invece di atturrare sempre con sta CAMURRIA di ELEUTERO o peggio ancora con il CASTELLO dell'emiro perche' non spiegate come si fa la raccolta differenziata ai nostri genietti misilmeresi?
    Potreste dire anche che facebook non e' un mezzo di comunicazione politico ma solo un curtigghio dove tutti cliccano tutto senza sapere neanche cosa? e potete dire che chi NON clicca mi piace su tutte le stronzate che scrivono i genietti non sara' perseguito penalmente...e neanche civilmente? A tal proposito potreste dire a tal Luca fiume oreto di spiegare i tecnicismi che bisogna usare in una protesta legittima? Cioe' potreste dire anche che invece di OFFENDERE chi ha rattoppato a proprie spese una strada...PERCHE' NON LA FATE VOI INVECE DI SCRIVERE AZZATE NEL BILANCIO DI PREVISIONE? a proposito lo spiegate anche che un bilancio di previsione EQUIVALE AL NULLA ASSOLUTO E CHE NESSUNA STRONZATA SCRITTA SARA' NE' REALIZZATA NE' MANTENUTA ANCHE PARZIALMENTE?
    Potreste spiegare anche un pochino di bona education...come si fa un piano traffico...che e' cosa diversa di ALZARE UN PIANO o iccari na suletta!!!
    A che ci siete potreste ricordare ai genietti che accanto al fiume non si costruisce? Potreste dire anche che protestare e' legittimo e che la smettano di offendere l'intelligenza (scarsa) dei misilmeresi? visto che ci siete potreste dire anche all'assessore alla cultura di dimettersi con la motivazione....UN CI NNI FUTTI NENTI? Ah scusate ma potreste dire agli assessori che non sono stati nominati da Nostro Signore Dio ma da ben altra roba?
    Ops....dite anche che in consiglio comunale si assume un atteggiamento sobrio..elegante e rispettoso dell'opposizione......ESATTAMENTE LO STESSO RISPETTO CHE PRETENDEVA NOSTRA SIGNORA LA SINDACA QUANDO ERA CONSIGLIERA!
    Vi ringrazio anticipatamente....

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati