Banner Top POST

Goleada della Don Carlo, 5 gol all’ Ustica

5-0 nella 19°giornata del Girone B

Goleada della Don Carlo, 5 gol all’ Ustica
Non bisognava prendere l’avversario sotto gamba e, fortunatamente, non è  successo. I misilmeresi  danno lezioni di calcio agli isolani, vincendo con un netto 5-0, che poteva essere anche più rotondo. 
 
Comincia subito bene la gara per la squadra di Piano Stoppa, che al 5’ trova il gol con Marco Sinfonia. Sarà solo il primo accenno di una partita memorabile da parte del numero 9 del Don Carlo Lauri, autore di 3 reti e di una prestazione favolosa. E’ ancora lui, infatti, a segnare il gol del 2-0 al 13’ del primo tempo, dopo aver rubato palla al difensore avversario e insaccato la sfera alle spalle del portiere. Non accenna ad arrestarsi il Don Carlo e non accenna ad arrestarsi Sinfonia, che al 20’, favorito da un lancio col contagiri di Falletta, scatta in avanti, fa valere velocità e fisico e lascia partire un violentissimo destro che vale per lui il decimo gol in stagione. Partita da manuale per Marco Sinfonia che (concedeteci la battuta) ne ha veramente suonate tante a tutti. Primo tempo che termina, dunque, con un risultato favorevolissimo alla squadra di casa: 3-0. 
 
Secondo tempo in cui si gioca praticamente ad una porta sola. C’è poco da fare per l’Ustica, che si trova ormai in balìa del Misilmeri che gioca sull’onda dell’entusiasmo. Sono trascorsi pochi minuti dall’inizio della seconda frazione di gara, quando mister Lo Bue sostituisce Scenna al posto di uno scalpitante e voglioso Barrale. E’ proprio lui che, al 14’ trova il gol del 4-0 su assist di Lo Franco. Basta poco a uno come Danilo Barrale per mettersi in luce e in condizioni ottimali a fini realizzativi. Al 25’ del secondo tempo, è ancora Barrale a sfruttare il lancio di Nabbach, subentrato da qualche minuto, e battere col piattone destro il portiere Di Giuseppe. Gol numero 12 in stagione per il gioiellino misilmerese.
Successivamente ci prova ancora a gonfiare la rete la squadra di casa con Lo Franco, il quale, dopo aver saltato il portiere si lascia andare ad un leziosità incomprensibile, provando la rabona e svirgolando il pallone, gesto che gli costerà  tanti rimproveri da mister Lo Bue.
Neanche un minuto di recupero e direttore di gara Hawkson che fischia la fine. Vittoria importante per mantenere il morale alto in vista delle prossime tre gare, con la speranza di entrare ai play-off ancora viva. 
Da segnalare, subito dopo il calcio d’inizio, che le squadre hanno effettuato un minuto di silenzio per ricordare i due misilmeresi G. Bonanno e A. Lelio scomparsi tragicamente nell’incidente stradale di qualche giorno fa. 
 
Don Carlo Lauri: Azzaretto, Di Fede, Secovia ©, Falletta, Priola, Namio, Scenna, Ferraro, Sinfonia, Lo Franco, Costa.  A disposizione: Baretta, Nabbach, Cusumano, Ganci, Custode, Barrale, Vitrano. All. Lo Bue.
 
Inviato da Antonino Di Fede
 
Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

1 Commento

  1. c'è chi lavora e c'è ......

    Un'odissea lasciare i piccoli servizio d'ordine inefficiente traffico in tilt e strade con grandi voragini. Chistu è u paisi . u sjnnaco sincilippava la ucca con belle parole e i fatte!mah boh or viremo ancora e presto stiamo..... . un grande complimento va agli organizzatori e promotori di questa iniziativa..... Peccato che non è stata raggiungibile per tutti.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati