Banner Top POST

“Il bene fa bene al cuore…”

La Scuola Guastella impegnata nella raccolta fondi per l’acquisto dei defibrillatori

“Il bene fa bene al cuore…”

Natale è Natale……

Da sempre, questa ricorrenza ha una sapore diverso rispetto a tutte le altre feste. E’ caratterizzata da  un tono più alto, più solenne ed al tempo stesso da una dimensione più interiore, più intima, che va diritta nelle profondità dell’anima e del cuore. Celebrare il compleanno di un bambino che, per il Cristianesimo, è una nascita “speciale”, rende tutti più “umani” e ci fa vedere la realtà in un modo nuovo, più aperti alla speranza nel futuro.

Nella nostra scuola, il prossimo 19 Dicembre 2019, si svolgeranno in tutti i Plessi iniziative natalizie, merende solidali, vendita di oggetti/manufatti, rassegne di presepi ecosostenibili e fiere. Le iniziative sono, altresì, sostenute dal Comitato Genitori, dalle famiglie e da alcune Associazioni con cui la scuola  ha formalizzato, grazie alla collaborazione sviluppata negli anni,   un Patto Territoriale.  Il  “ Concerto di Natale”  a cura   degli studenti delle classi a indirizzo musicale e del Coro Polifonico che si svolgerà nel  pomeriggio del 17 dicembre,  perseguirà lo stesso obiettivo attraverso una raccolta fondi spontanea.   Negli scorsi anni gli utili ricavati da queste attività sono state destinate ad extra, quest’anno i proventi, così come deliberato dagli OO.CC., saranno rivolti ad intra e contribuiranno all’acquisto dei defibrillatori (possibilmente n. 1 per Plesso).

Potrebbe sembrare qualcosa di strano ma è una esigenza che nasce da una convinzione personale ma che risponde anche ad un recente dettato normativo ormai inderogabile.

L’acquisto dei defibrillatori nasce dal fatto che ogni anno, secondo le statistiche più aggiornate, in Italia circa 70.000 persone sono vittime di un arresto cardiaco improvviso. La quasi totalità di questi tragici eventi si verifica lontano dalle strutture sanitarie e purtroppo molte di queste vittime sono bambini e/o ragazzi. L’arresto cardiaco può colpire chiunque, in qualunque momento e in qualunque posto, e può essere combattuto solo entro i primi minuti, praticando la rianimazione cardiopolmonare e utilizzando il defibrillatore, un apparecchio semplice e sicuro, un dispositivo salvavita.

La scuola è un’istituzione che accoglie i ragazzi per molte ore ogni giorno e pertanto deve farsi promotrice di un progetto di prevenzione e protezione cardiaca. Dotarsi di un defibrillatore a scuola, pertanto, è un grande atto di civiltà e di responsabilità verso il prossimo; significa preoccuparsi della sicurezza di chi frequenta i nostri spazi (vedi il decreto attuativo del 18 marzo 2011 della legge n.191/2009); inoltre, la presenza nella struttura scolastica di un defibrillatore acquista anche un rilevante valore sociale non solo per la scuola ma per tutto il territorio e la comunità misilmerese che, in caso di necessità può usufruirne.

Logicamente, la raccolta fondi non si esaurirà con le attività natalizie ma continuerà nel tempo, grazie anche a forme innovative di autofinanziamento quali, ad esempio, il crowdfunding e alla collaborazione con le Associazioni, i Gruppi, i Circoli ed i Movimenti con i quali la Scuola Guastella ha stipulato un Patto Territoriale.  Da aggiungere, anche che per tale finalità si usufruirà anche di iniziative di Service Learning, un approccio didattico che coniuga “apprendimento” e “servizio” (per lo più sociale) reso alla comunità. Non si tratta semplicemente di volontariato sebbene il Service Learning condivida i suoi valori (attenzione sociale, sensibilità per l’altro, interesse per la comunità), ma si distingue da esso in quanto nel Service Learning l’obiettivo è comunque l’apprendimento.

 

Si invitano, per tali ragioni, tutti gli uomini di buona volontà, a qualunque credo religioso o ideologia appartengano e tutti coloro che accederanno in questi giorni nei Plessi scolastici della Scuola  Guastella a partecipare a tutte le iniziative previste in occasione del Natale, ad essere generosi, condividendo con noi questa idea e possibilità di realizzazione concreta.

Perché il bene…. Fa bene al cuore! Sempre e comunque!

 

“L’uomo è dove è il suo cuore, non dove è il suo corpo.” (Mahatma Gandhi)

 

A cura dello Staff della Scuola Guastella

Mi Piace(4)Non Mi Piace(0)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati