Banner Top POST

Villabate, subito intimidazioni a Giunta e Consiglio

Danneggiate auto della vice Sindaco e di un consigliere

Villabate, subito intimidazioni a Giunta e Consiglio
  •  
  •  
  •  

Pronti via, ed è già intimidazione.

Ha dell'incredibile quanto successo a Villabate. Proprio nel giorno dell'insediamento della giunta e del nuovo consiglio comunale, le auto della Vice Sindaco Anna Maria Cilluffo e del Consigliere Comunale Mimmo Garbo sono state oggetto di atti intimidatori. Ruote bucate alla rappresentante della giunta,  numerosi e vistosi graffi per l'auto del membro del consiglio comunale.

"Il progetto di legalità, buon governo e trasparenza della nuova amministrazione comunale non arretrerà di un centimetro di fronte a gesti vili come quelli della scorsa notte." Così la Vice Sindaco su Facebook.

"Non bisogna minimizzare – ha commentato sempre sul popolare social network il consigliere Mimmo Garbo -sono fatti gravissimi perpetrati ai danni del consiglio e della giunta."

Solidarietà da parte del Sindaco Oliveri, del neo Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Pitarresi e di tutta la classe politica villabatese.

La redazione di Misilmeri Blog si unisce al coro unanime di condanna del vile gesto, ribadendo al Sindaco Vincenzo Oliveri, alla sua giunta ed a tutto il consiglio comunale i più cordiali auguri di buon lavoro. 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

3 Commenti

  1. ANER, l'uomo forte

    Auguri a loro .Ma anche a noi che dobbiamo guardarci dagli incendiari di casa nostra.O forse è uno solo? Sempre lo stesso??

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. Casta

    Sbaglio o questo Garbo è parente di quel Garbo ex sindaco di Villabate che ai tempi di Badami piazzò a Misilmeri la nuora come consulente, e che ha pacchetti di voti a Misilmeri e Villabate sempre a disposizione degli amici? Giudice Oliveri, pardon, sindaco Oliveri, in magistratura oltre che talento ci vogliono gomiti, ma la politica è altra cosa. Per molti è un mestiere, ed i mestieri non sono tali se son si guadagna. Occhio alle sirene. Si leghi all'albero maestro per non farsi ammaliare. Ovviamente anch'io mi iscrivo al coro di chi condanna quegli imbecilli e scalzacani che agiscono, come topi, coperti dalle ombre notturne.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati