Banner Top POST

Palermo: Misilmerese tratto in arresto per violenza sessuale

I fatti risalgono al 1° ottobre 2009

  •  
  •  
  •  
Un cittadino misilmerese con iniziali N. S. di anni 33, è stato tratto in arresto dai  Carabinieri di Misilmeri in data 22.07.2013 e condotto presso la locale Casa Circondariale dell'Ucciardone di Palermo, su ordine  di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, in quanto accusato in un primo tempo del reato di sequestro di persona e di quello di violenza sessuale, e condannato solo per il reato di violenza sessuale.
I fatti si sono svolti nella notte del  1 ottobre 2009 nel centro storico della città di Palermo in danno di una cittadina straniera con regolare permesso di soggiorno ed in cerca di lavoro, che dopo essere stata seguita a  piedi e per lungo tratto di strada, tanto da essere costretta ad accelerare il passo, veniva raggiunta dall’uomo che afferrandola con violenza per un braccio la strattonava  con forza tra due auto parcheggiate e lì la bloccava  fisicamente per  impedirle di fuggire.
Alle richieste di spiegazione da parte della donna gravemente impaurita, l’uomo rispondeva “vieni che voglio violentarti” e repentinamente le mostrava l’organo genitale, costringendola con decisione ed insistenza a subire palpeggiamenti, preceduti da strattonamenti della persona.
Nell’evidenza dei fatti la donna opponeva resistenza ed allora riusciva a divincolarsi ed a contattare il 113 con il suo cellulare, che prontamente inviate le volanti della Polizia, su indicazione della vittima in evidente stato di agitazione e paura, raggiungevano il molestatore traendolo in arresto mentre tentava di darsi alla fuga.
L’uomo confermava agli agenti di polizia che poco prima aveva palpeggiato la donna asserendo che tale gesto era avvenuto in quanto la stessa fosse stata consenziente.
Nel processo svoltosi nelle forme del rito abbreviato, il Giudice ha ritenuto di dovere qualificare la gravità dei fatti contestati  e in accoglimento  della linea difensiva seguita dall’avvocato Angelo Corso, ha accordato le riduzioni di pena per il rito e per la concessione delle circostanze attenuanti generiche, condannando l’uomo alla pena della reclusione inferiore al minimo edittale. La pena è stata confermata dalla Corte di Appello di Palermo e dalla Corte di Cassazione.
Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

69 Commenti

  1. DISGUSTO E RABBIA

    L'uomo giusto e tenace arriva in Cassazione per difendere suoi princìpi. Immagino la difesa si sia basata sullo IUS VERRINUM = il diritto del porco misilmerese.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  2. Ormai Stanco

    Vogliamo nome, cognome e foto... Poi lo leghiamo a un palo in piazza e poi sono *** suoi.... Che uomo.... E che leggi inutili in Italia.... Se un cane aggredisce va abbattuto, se però un uomo aggredisce no.... No comment

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  3. Maria Concetta Schimmenti

    Io in quanto DONNA pretendo che venga messo nome cognome e foto di questa persona, perchè quando cammino voglio sapere chi incontro per strada.Non voglio pensare che sono state messe solo le iniziali perchè la donna era una cittadina straniera e si vuole tutelare il porco misilmerese.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. ciro costanza

    Quando Dio ha fatto l'uomo, non lo ha brevettato. Così da allora qualsiasi imbecille può fare altrettanto. anch'io, in quanto UOMO, pretendo di conoscere il nome di questo animale..chissa' magari visto che il mondo e' piccolo potrei incontrarlo e magari scambiare due chiacchiere!! un uomo che sfiora una donna senza il suo consenso...non e' un uomo, e' una bestia! Un uomo che si appropria con la forza del corpo di una donna andrebbe ucciso in barba alle leggi garantiste..in barba a cio' che pensa la chiesa ecc. ecc. Un uomo che alza la voce a una donna andrebbe preso a pedate... La donna e' un fiore eterno...la donna e' dolcezza....la donna ha avuto il dono di Dio di dare la vita..di partorire vita con mille sofferenze!! La violenza sessuale nei confronti di una donna e' peggio di un omicidio...semplicemente perche' chi uccide fisicamente lo fa una "sola" volta...chi violenta una donna la uccide ogni attimo della sua vita finche' sara' viva!!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. patrizia di blasi

      Ho letto ttt cio' che e' stato scritto ma solo le parole di Ciro mi hanno colpita nel profondo. Confermo ogni singola cosa scritta da una delle pochissime xsone che riesce a comprendere il vero dolore umano. Grz Ciro x la xsona che sei anche se nn ti conosco e prego ttt di riflettere prima di sparare a zero sulle parole finali....:chi violenta una donna la uccide ogni attimo della sua vita finche' sara' viva.....

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  5. Patrizia Aulico

    Sentire queste notizie e' sempre doloroso. Donne denunciate non abbiate paura, denunciate sempre

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  6. Francesco Schimmenti

    E' giusto che vengano date legeneralità della cosa inutile di specie di essere umano, in quanto tra pochi giorni uscirà dalla galeràecontinuerà a girare tranquillamente per il paese. Una bella foto così quando lo incontreremo, possiamo soltanto guardarlo e fargli capire che noi sappiamo quello che ha fatto. Così invece rimarràsoltanto una meteora nello spazio. Baciamo le mani

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  7. OCCHIO PER OCCHIO

    La condanna non dovrbbe essere di rinchiuderlo in carcere,bensi' L'AMPUTAZIONE DELL'ORGANO GENITALE onde renderlo per il resto della sua vita inoffensivo sotto l'aspetto di violentatore.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  8. DANIELE LO PINTO

    ALLORA CARI COMMENTATORI, PRIMA DI COMMENTARE E SCRIVERE A VANVERA SAREBBE GIUSTO CHE SAPRESTE COME STANNO REALMENTE I FATTI. SICCOME IO CONOSCO LA PERSONA E SONO SICURO AL 101 CHE NON SI TRATTA DI "UN VIOLENTATORE", QUINDI ECCO COME SONO ANDATI I FATTI... LA VITTIMA E' PROPRIO LUI E NON LA DONNA DI ORIGINI RUMENE. LA QUALE TRANSITAVA NELLE PARTI DELLA STAZIONE,E FACENDO IL SUO LAVORO DA "PROSTITUTA". CON UN SORRISO E AVVICINO' L'UOMO DICENDO SE VOLEVA ANDARE A LETTO, IL RAGAZZO AVREBBE ACCETTATO, MA NON APPENA AVVICINATO ALLA DONNA CONTEMPORANEAMENTE CE' STATO UN BLITZ DELLA POLIZIA CONTRO LE PROSTITUTE E LA DONNA PER DIFENDERSI HA INIZIATO A GRIDARE E DIRE ALLA POLIZIA CHE SI TROVAVA A PASSARE DI LI E CHE L'UOMO VOLEVA VIOLENTARLA.. HA INIZIATO AD INVENTARE UN PUTIFERIO DI COSE PER DIFENDERI... " E SICCOME ALL' UFFICIO DI COLLOCAMENTO NON ESCE COME PROSTITUTA, E' STATA CREDUTA DALLA POLIZIA". QUINDI PER FAVORE EVITATE DI SCRIVERE CAXXATE PERCHE' LA PERSONA E' UN OTTIMA PERSONA E ADESSO PADRE DI FAMIGLIA ALLORA SCAPOLO... NB: SI RINGRAZIA SEMPRE CHI FA USCIRE QUESTE NOTIZIE FALSE IN GIRO (MAGARE PER GUADAGNARE QUALCHE BANCONOTA DA 100 EURO)...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. claudio

      esatto,perche' purtroppo alcune persone scrivono senza sapere,e i giornalisti per guadagnare di piu' scrivono la qualsiasi.. conosco bene questo ragazzoa nchio lo sai daniele e una bravissima persona e speciale,e un padre di famiglia,l'abbiamo sempre voluto bene... farei di tutto per lui,anche perche' e innocente.. al 30000000000000000000000000%

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  9. DANIELE LO PINTO

    PURTROPPO CE' CHI NON BASTA UN SOLO STIPENDIO, E DA AI GIORNALISTI NOTIZIE A CAXXO PER RICEVERE ALTRO DENARO... QUESTO ULTIMAMENTE SUCCEDE A MISILMERI, DOVE SUBITO DI INFANGA UNA PERSONA SENZA SCRIVERE I VERI FATTI COME STANNO... E' SUCCESSO QUALCHE SETTIMANA FA CON ALTRE PERSONE I QUALI SENZA ANCORA AVERE LE PROVE SONO STATI PRESI PER "ASSASSINI", E RISUCCEDE OGGI CON QUESTA PERSONA LA QUALE E' STATA PRESA PER "VIOLENTATORE".... SONO INDIGNATO.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. furmini e saitti

      E' vero che si sono usati due pesi e due misure. E' vero che i due di prima sono solo indagati e perciò si doveva evitare di sbatterli in prima pagina.Ma qui abbiamo una sentenza di cassazione . Perciò il tuo sdegno è fuori posto.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. Misilmeri Blog

      Daniele Lo Pinto, le consigliamo di essere più attento a ciò che dice, noi non abbiamo mai pagato nessuno per avere alcuna notizia nè siamo pagati da nessuno per pubblicarle.
      Per quanto la quasi totalità dei nostri lettori sorridono alla lettura dei suoi commenti, non potremmo permettere che soltanto uno dei nostri lettori creda alle sue favole.
      E' sempre in tempo per scusarsi o per chiarire.
      Saluti

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    3. DANIELE LO PINTO

      CARI AMICI DI MISILMERI BLOG.. LA MIA AFFERMAZIONE E' UN MIO PENSIERO E NON E' DIRETTO A VOI... E' DIRETTO AD ALTRI ELEMENTI..
      NON HO CHE SCUSARMI CON VOI.
      E' GIUSTO CHE FATE IL VOSTRO DOVERE. MA CHI HA SCRITTO L'ARTICOLO SECONDO ME E' UN *******.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  10. nino c.

    LE CITTADINE STRANIERE in cerca di lavoro, farebbero bene ad uscire di notte a Palermo in compagnia del marito o del fidanzato o magari con qualche amico, altrimenti possono incappare in situazioni come questa, e quindi sono costrette a chiamare la polizia e a denunciare l'aggressore per sequestro di persona e violenza carnale. Meno male che il Giudice è stato buono.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Frau Ci

      "LE CITTADINE STRANIERE in cerca di lavoro, farebbero bene ad uscire di notte a Palermo in compagnia del marito o del fidanzato o magari con qualche amico"...mi scusi, ma che vuol dire?

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  11. chupa chuz

    Mi gioco la testa che questo non è un paesano ma piuttosto un immigrato palermitano, scommettiamo?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. DANIELE LO PINTO

      E' ASSURDO CONTINUARE A RISPONDERE, AD ALCUNI COMMENTI, HO SCRITTO LE COSE PER COME LE CONOSCO, LA PERSONA NON E' UN VIOLENTATORE, ED E' STATO FREGATO DA UNA PROSTITUTA RUMENA... CHI NON VUOL CREDERE SIA LIBERO DI FARLO. DI CERTO NON AVREI MESSO IL MIO NOME E COGNOME DAVANTI AD UN REATO COSI' PESANTE. PERCHE' LA VIOLENZA CARNALE E' UNA PAROLA MOLTO PESANTE...
      SONO DACCORDO CON VOI MA SOLO SE I FATTI SAREBBERO STATI PER COME DESCRITTI.
      MI DISPIACE PER LA FAMIGLIA DELL'ARRESTATO CHE SONO DEGNE PERSONE E NON PER LA RUMENA CHE CONTINUA A PROSTITUIRSI..
      PURTROPPO SIAMO IN ITALIA..
      E QUESTO E' IL PROBLEMA..

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. rosanna

      eccolo là, mi pareva strano che ancora il commento idiota non fosse stato fatto.. dimenticavo, Misilmeri è paese di danti.. ma vai a quel paese, ignorante, cerca di uscire e di aggiornarti sulla vita, va!!

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  12. straniera

    Alla rumena le darei l'ergastolo come a tutti i giudici che l'hanno condannata( e sono tanti visto che ci sono stati tre gradi di giudizio)li darei in pasto ai parenti del condannato, e du poveru mischineddu ca appena appena ora ha creato una famiglia gli farei le mie scuse. Ma questo avvocato che l'ha difeso è un avv di cavusi persi per arrivare a farlo condannare in cassazione? Oppure sta uscendo fuori il ragionamento du masculiddu che ragiona con la testa inferiore? Io spero a tutti sti masculiddi che quello che succede alle donne violentate che non siamo mai le donne di la vostra famighia.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  13. bastianocontrario

    Lo Pinto perché non sei andato a testimoniare a favore del tuo amico nei vari gradi di giudizio per scagionarlo? Se permetti credo più a tre sentenze pronunciate dai giudici che a te.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. DANIELE LO PINTO

      SENTITE NON VI ACCANITE CONTRO DI ME, IO VI HO RACCONTATO I FATTI COME STANNO, SE VOLETE CREDERE BENE ALTRIMENTI, FATE COME VOLETE.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  14. Vanessa

    Come dice Daniele Lo Pinto il ragazzo citato in questione nell'articolo è stato messo nel sacco da una prostituta Rumena e rischia il carcere. Ora non voglio fare la razzista, ma aprite gli occhi: giorno dopo giorno sentiamo in tv Rumeni che fanno violenze alle donne, rubano in villini e picchiano violentemente i proprietari, addirittura se vi ricordate anni fa un giovane Rumeno con la propria auto ha falciato una ragazzina, e subito dopo è divenuto anche un sexy simbol, e di tutti questi il carcere non se lo fa nessuno. Ora sto ragazzo tirato in questione che è ancora da appurare se è realmente colpevole oppure no, rischia il carcere. Fermatevi un secondo a riflettere e capite che veramente stiamo toccando il limite in Italia. Un extracomunitario è libero di fare violenze, omicidi, furti, razzie e l'indomani è libero. Un Italiano è solo accusato e magari l'accusa è da appurare se è vera oppure no e viene condannato. La verità è una: siamo schiavi nel nostro stesso paese l'Italia.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. DANIELE LO PINTO

      NEMMENO IO VOGLIO ESSERE RAZZISTA... MA MEGLIO I MAROCCHINI E BANGALESI DI LORO..
      QUESTI RUMENI E ALBANESI, CI STANNO CREANDO MOLTI MA MOLTI PROBLEMI IN ITALIA.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  15. Alessandro Franco

    ATTENZIONE!!! E' stato condannato dalla Cassazione, ma esistono gli errori giudiziari. Forse in molti non ricordano un padre parecchi anni fa fu condannato in via definitiva per aver violentato una figlia poi dopo 15 anni si è scoperto che era innocente. Non conosco i fatti ma di sicuro esistono gli errori giudiziari anche se abbiamo tre ordini di giudizio.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  16. nino c.

    CARO PROSSIMO N.S. DI ANNI 33, chieda perdono a DIO e si scusi con tutte le persone che le stanno vicino e che le vogliono bene, le auguro di non fare più gli errori che avrà fatto, si faccia animo e pensi al futuro suo e della sua famiglia. DA nino calandrino, via Segesta 49, Misilmeri.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. DANIELE LO PINTO

      SI HA RAGIONE CHE DEVE CHIEDERE PERDONO A DIO, MA SOLO PER ESSERE ANDATO A PROSTITUTE..(ADULTERIO),
      MA NON SI PUO' COSI FACILMENTE PARLARE DI VIOLENZA CARNALE E INFANGARE UNA PERSONA PER BENE COSI' FACILMENTE.
      IO SONO TRISTE NEL VEDERE UN AMICO STARE DENTRO PER QUALCOSA CON NON HA FATTO VERAMENTE.
      E POI NON MI SAREI SCHIERATO MAI A FAVORE DI UN VIOLENTATORE... DICO MAI, NEMMENO SE FOSSE STATO MIO PADRE...
      PERCHE' LE DONNE NON SI TOCCANO, LE DONNE COME DICE CIRO COSTANZA SONO UN FIORE ETERNO, IO DISPREZZO CHI DA ANCHE UNO SCHIAFFO AD UNA DONNA..
      MA ARRIVARE A SPUTTANARE UN INNOCENTE IN QUESTO MODO E' DAVVERO PESANTE.
      NON SAPETE LE RIPERCUSSIONI CHE AVRA' DENTRO E QUANDO USCIRA' DAL CARCERE...
      SPERIAMO CHE QUALCHE GIUDICE GIUSTO SISTEMERA' SUBITO IL PROBLEMA..

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  17. straniera

    Quindi avemu, tutti i giudici che non capiscono niente e si fanno infinocchiare di una prostituta rumana, un avv idiota ca un sapi addifenniri u so clienti, e un poviru disgraziateddu ca si truvau no postu sbagliatu,ma vi rendete conti, masculiddi dei miei stivali,Ninoc rileggi il tuo commento che hai scritto del 24 luglio 2013 alle 16:26 è vomitevole solo a leggerlo,e poi lo inviti a chiedere perdono a Dio,devi invitarlo a chiedere perdono a tutte le donne compreso quella povera disgraziata che ha sposato un individuo di questo genere, Daniele cancia amici e fai stare lontano tua moglie e i to figghi ascutami.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  18. Frau Ci

    Sig. Nino C., io sono italiana, non sua compaesana e nemmeno "immigrata di Palermo" (dal momento che questi sono i principali tratti distintivi che si riscontrano nei vostri commenti discriminatori). Purtroppo, per via della crisi e per la possibilità di trovare un lavoro, come Lei stesso ha scritto, sono dovuta andare all'estero, e vivo, da sola, senza la mia famiglia, in Germania. Io qui sono la famigerata CITTADINA STRANIERA di cui lei parla e, secondo la sua teoria, io non sarei dovuta uscire di casa la sera in questi tre anni trascorsi qui. Ma io spesso, per obblighi nei confronti dell'Università dove insegno, mi trovo a dovere uscire sola, anche quando fa buio, e sottolineo DEVO, non per passeggiare, ma per lavorare. Dovrei avere paura? Perché dovremmo restare a casa? Il suo commento è discriminatorio:1)nei riguardi delle straniere (ed io, dove vivo, lo sono; 2) nei riguardi delle donne in generale, alle quali non vengono concesse le stesse prerogative concesse agli uomini. Invece di scomodare Dio e i dieci comandamenti, il soggetto in questione dovrebbe chiedere scusa alla moglie...ha commesso "solo" adulterio, come se andare a puttane non fosse un atto riprovevole...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. anthony

      Ciao, forse il sign. Nino C si sarà espresso male. Allora tu non puoi mettere la tua posizione di donna straniera che sei in un paese straniero per lavorare, specie in Germania dove o lavori o te ne mandano a casa.Se te stai in Germania e ci stai bene allora vuol di che li lavori e ti sei integrata perfettamente. Qua parliamo di Rumeni/e che han invaso il nostro paese, e non parliamo di gente con cultura. In romania levando quel paio di citta evolute tipo Tisinoara, Sighisoara, Saturnana, rimangono villaggi che vivono allo stato brado ancora nelle palafitte. Ricordiamoci tanto per dire che la Romania ha scoperto l'esistenza della cocacola solo nel 1990 alla morte del tiranno Ceausescu. Gente che ti viene qua spinta dalla pubblicità che vedono in tv. In Italia bella vita, belle auto, belle donne. Ti vengono qua perché spinti da cio che vedono in tv, visto che li la tv lan iniziata a vedere in quegli anni 90. Arrivano qua e che trovano il totale contrario di quello che vedono in tv. Qua in Sicilia ancora stiamo bene e tranquilli, ma se vai al nord Italia i Rumeni fanno da padroni, allora si tu Italiana devi avere paura di camminare per strada dopo il tramonto

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. Giusto

      Signora Frau quello che scrive é commovente, la prego di non considerare NINO C. le sue banalità sono abissali,e parla perché il signore l'ha dotato di una lingua, pensi non sa neanche dove abita, difatti via segesta a Misilmeri non esiste.Auguri e in bocca al lupo

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    3. DANIELE LO PINTO

      FORSE ANCORA NON AVETE CAPITO... LUI NON HA VIOLENTATO NESSUNO...E' INCAPPATO NELLA TRAPPOLA DELLA PROSTITUTA CHE LO HA ATTIRATO E SUBITO DOPO SI E' DIFESA DENUNCIANDOLO...MA CHE C'ENTRA USCIRE O NON USCIRE DA CASA LA NOTTE...
      ANCHE IN ITALIA UN ITALIANO PUO' ESSERE VIOLENTATO DALLO STESSO CONNAZIONALE...
      PER QUANTO RIGUARDA ALLA MOGLIE NON DEVE CHIEDERE NESSUNA SCUSA, PERCHE' AL MOMENTO DEI FATTI NEL 2009 NON ERA NEMMENO FIDANZATO... SALUTI

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  19. Frau Ci

    "Allora tu non puoi mettere la tua posizione di donna straniera che sei in un paese straniero per lavorare, specie in Germania dove o lavori o te ne mandano a casa.Se te stai in Germania e ci stai bene allora vuol di che li lavori e ti sei integrata perfettamente" 1) Lo sai per esperienza personale? Direi di no, perché in Germania non funziona così, a meno che tu non venga da un paese esterno all'unione europea. 2)Il "concetto" di "integrazione" è antropologicamente difficile da definire: per alcuni studiosi non esiste nemmeno 3)Se è innocente, non perdiamo la fiducia: la giustizia farà il suo corso e la verità salterà fuori, e lo spero vivamente, per lui in primo luogo, e per la salvaguardia della famiglia che si è costruito. Aufwiederhören!!!!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  20. anthony

    @Daniele Lo Pinto. Daniele ascolta è inutile che continui a sfegatarti. Sappiamo bene che questo ragazzo non ha colpa, ma devi capire che la ragazza che ha tratto in trappola il ragazzo è un extracomunitaria e per tanto è quasi propietà dell' UNESCO. Non lo hai capire che grazie a qualcuno ormai gli extracomunitari più disastrati sono violentatori ladri spacciatori sfruttatori, più valore e importanza anno? Di sicuro a quella ragazza l'avranno trovata senza permesso di soggiorno, e secondo te che fa la mettono su un aereoo e la rispediscono a casa? mmaaaaaaaaah gli fanno solo un comunissimo foglio di espulsione e la lasciano andare via con tanto di scuse per averla fermata e averle sottratto del tempo prezioso. E il foglio di espulsione? la ragazza lo userè in mancanza di fazzolettini.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  21. ragno nero

    Sig. Daniele Lo pinto, Lei era presente al momento del ”fattaccio”? Sicuramente no, perché se no avrebbe testimoniato al processo a favore del suo amico visto con quale enfasi, lo difende qua. Dice che è caduto in una trappola…… ma veda che nel reato di violenza sessuale oltre al racconto della donna, ci deve essere anche la violenza subita riscontrata da referti medici che la attestano. Quindi lei vuole fare credere che qua siamo di fronte ad una donna cosi tanto brava da ingannare medici, giudici, avvocati e le forze dell’ordine che sono intervenute? Poi vorrei aggiungere una cosa, in questo blog si parla tanto di persone che non possono essere considerati colpevoli fino a quando non si raggiungono i tre gradi di giudizio, è sono d’accordo,… beh… adesso che c’è una condanna definitiva non si prende per buona.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. DANIELE LO PINTO

      SIGNOR RAGNO NERO DA QUELLO CHE SO IO LA SIGNORA RUMENA E' SPARITA DALL' ITALIA..
      NON VOGLIO AGGIUNGERE ALTRO.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  22. nino c.

    SIGNORA LOREDANA CIRRITO, trovo molto strano che una donna straniera esca sola di NOTTE a Palermo per cercare lavoro in posti frequentati da prostitute. Come trovo anche molto strano, che dopo 4 ANNI dalla denuncia per sequestro di persona (non considerato dai Giudici, e palpeggiamento, da parte di questa rispettabile ma INGENUA signora, il signor N.C. di 33 anni viene condannato (giusto), e arrestato portandolo all'ucciardone, togliendolo alla famiglia che s'era creato in questi lunghi 4 ANNI. Io sono convinto così, se Lei è convinta diversamente, ci teniamo ognuno la nostra convinzione, Buonanotte.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. ciro costanza

      nino in un paese civile una donna dovrebbe essere libera di uscire anche in mutandine senza avere la paura di essere disturbata dal maniaco depresso di turno!
      in un paese civile e libero da tabu' la prostituzione andrebbe legalizzata...gia' per il solo fatto di togliere dalla strada ragazze che vengono sfruttate e trattate come oggetti da aguzzini senza dignita'!

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. Loredana Cirrito

      SIGNOR NINO C. (vista la sua enfasi nel scrivere il mio nome) nel suo commento Lei si è (spero)espresso male, chiamando in causa tutte le donne straniere (e ripeto, io qui lo sono), che dovrebbero andare in giro solo accompagnate. Cosa facesse questa rispettabile signora in quel luogi non sta a me stabilirlo, ma ci saranno state indagini. Certo, se fosse andata in giro con il fidanzato non le sarebbe successo questo, così come se questo giovane non avesse avuto la tentazione di andare a prostitute non si troverebbe in questa situazione. Ma con i "se" e i "ma" non si scrive la storia, e i fatti, purtroppo, sono andati diversamente. Ripeto, niente contro questo giovane che non conosco e al quale auguro di cuore, e anche alla sua famiglia, che questa dolorosa situazione si risolva, se innocente, che paghi, se davvero colpevole. Dopo 4 anni dalla denuncia: devo spiegarLe io i tempi della nostra giustizia? anzi sono stati veloci.
      Cordialmente

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    3. DANIELE LO PINTO

      @SOAP OPERA

      HAI VISTO CHE NON SAPETE NIENTE DI NULLA E SIETE BUONI SOLO A GIUDICARE!!

      SI CHIAMA N.S. E SE TU LO CONOSCI CON ALTRO NOME E' PERCHE' L'ABBIAMO SEMPRE CHIAMATO NOI IN QUEL MODO...
      ADESSO CI CREDI CHE SO QUALCOSA IN PIU' DI TUTTI VOI?
      SIETE BUONI SOLO PER GIUDICARE..

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  23. Maria Concetta Schimmenti

    Noto che avete letto le carte processuali dei tre gradi di giudizio, le indagini dei carabinieri o della polizia e siete bene informati dei fatti. Se una persona uccide, violenta o fa un' altro reato perseguibile con la reclusione e durante il processo si sposa, ha dei figli, trova lavoro, di certo il suo comportamento futuro non annulla il reato commesso. Mi sconcerta un ragionamento razzista verso la straniera considerata prostituta a prescindere,e anche se lo fosse, una prostituta, contro la propria volontà, non deve per forza avere rapporti sessuali.Forse è bene che qualcuno si trasferisca nei paesi musulmani più oltranzisti dove vige la shaaria e dove il suo modo di pensare sarebbe più consono a quei luoghi che non a questi che sono ritenuti paesi con leggi,diritti e modi di pensare liberi,progressisti e democratici.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. Bastianocontrario

      Non c'è bisogno di fare trasferire queste persone nei paesi islamici più oltranzisti, ci stanno pensando quelli del tuo partito, Boldrini in testa, a far trasferire in massa loro da noi. Quanta contraddizione nei vostri ragionamenti.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  24. LAURA

    @ Bastianocontrario.Non osi offendere l'assenteista Cloto-Boldrina che non è una straniera, anche se viene dal Terzo mondo(si, quello in vacanza).Non le pare giusto che si stia occupando delle sorti gay e degli immigrati clandestini,anzichè perdere tempo con i problemi legati alla crisi? E' questo che lei vorrebbe? Che ci annoiasse con i soliti discorsi dei politici? No!!!!!!!!Non succede anche a lei, quando la ascolta,di sentirsi preso per il.. culto? Allora, molto meglio il progressismo.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  25. anthony

    scusate voglio dire una benemerita fesseria. Se leggete bene l'articolo vi accorgete che vi sono delle discrepanze. La donna è stata aggredita e magari si è stata in silenzio? I palermitani possiam dire quello che vogliamo, ma soon sensibili alle urla di una donna. Se la donna in questione avrebbe urlato state tranquilli che avrebbe accorso tutto il quartiere a darle una mano ed a linciare l'individuo. Noi Palermitani non siamo Milanesi che potresti violentare una sotto la luce del sole e la gente ti vede e passa avanti. Il peggior delinquente che ci possa essere davanti una scena di questa accorre in aiuto della ragazza. Si dice che la ragazza abbia chiamato il 113 e magari la centrale ha risposto subito? se si stiamo davanti un miracolo. Il 113 è un numero dove almeno qua a Palermo ti fanno fare i funci sul vero senso della parola. Provate e ve ne accorgete se vi risponde qualcuno, Qua a Palermo la PS risponde su altri numeri diretti chi li conosce li conosce, chi non li conosce si attacca al pulmino dell'amat linea 104. Qua a Palermo i Rumeni o Rumene son una comunità dove anche se son migliaia si conosco e si aiutano tra loro. Se questa era in seria difficoltà avrebbe chiamato un suo amico connazionale non il 113. Questo cosa vuol dire? secondo me la ragazza stava andando a montare al suo lavoro, evitiam di dire quale lavoro, e siccome questo tipo di lavoro dalla legge è vietato se ti beccano anche se sei in regola col permesso di soggiorno passi sempre i guai. Dall'altra parte ci sta il ragazzo che magari in modo incosciente è andato ad usufruire del lavoro di questa lavoratrice, sapendo che se viene beccato ha anche da contrastare. Fatalità deve essere arrivata una pattuglia che passava di li. Avrà visto movimento e si avvicino. Ora i due vistosi scoperti specie per la ragazza che avrebbe rischiato la sospensione del permesso di soccorso, si stuio il coltello sul ragazzo. Il ragazzo viene incriminato per una violenza che magari non ha commesso, e la lavoratrice notturna si è scansata dei guai che le concernono se veniva beccata intenta nella ricerca di lavoro notturno. Qualcuno ha potuto pensare a questa versione dei fatti?

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. straniera

      Si di ricovero fighiu miu,spari ******* a raffica,ma tu il permesso di soggiorno ce l'hai per stare in italia? vedi ca a li rumeni non serve, perchè la romania fa parte della comunità europea,a parte che per difendere un ****** sei disposto a disgreditare giudici, polizia e tutti quelli che hanno fatto le indagini,quelli del 113 che non ti rispondono al telefono sono quei poliziotti che rischiano la vita ogni giorno per difendere gli idioti come te.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  26. nino c.

    CIRO CIRO, ti piacerebbe forse che le belle donne andassero in giro senza reggiseno con la sola mutandina? a me no. Scherzo a parte, le mie poche esperienza di vita, mi hanno portato ad amare le persone che si prostituiscono, e ad odiare la prostituzione in quanto peccato, e poiché la prostituzione vecchia quanto l'uomo non si può debellare, giusto e civile sarebbe legalizzarla, in una frase molto conosciuta, riaprire le case chiuse. Ai nostri cari politici questo non interessa, tanto loro se la spassano negli alberghi con le belle escort, che gli amici gli procurano a suon di migliaia di euro, che io e tu paghiamo con le nostre tasse. Ciao Ciro.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  27. anthony

    @Straniera. Inizio subito col dire che idiota c'è lei e gle lo dico col cuore in quanto non lo offesa. Secono poi forse lei è stata abituata in un porcile ad avere a che fare con i porci visto il suo linguaggio. Io in ogni mio commento, posso ribattere, ma mai offendere qualche altro utente forse perché questo imbecille ha educazione. Carissima """STRANIERA""" guardi che io ho familiari in polizia che lavorano e a volte fanno il lavoro sprecato a proteggere imbecilli e ignoranti come te. Ignorante non è offesa, ma bensi ignorante è che ignori le cose.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  28. valerusa

    A la sciughiuta di là nivi si vidunu li purtusa. Complimenti ai Giudici per la sentenza e i Cc stazione per le indagini. Bravi a tutti.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  29. anthony

    @Straniera. Cmq le tue offese le gradisco e sai perche? perche siamo in 2; tu che subito parti in quarta ad offendere la gente e gia si capisce la persona che sei. Io invece su questo blog battaglie ne ho fatte a mai finire, specie con la signora Maria Concetta Schimmenti. Battaglie ma sempre nella massima educazione possibile ed immaginabile. Non è nel mio stile offendere qualcuno, e mai lo sara. Con questo la saluto cordialmente e la lascio nella sua libera facoltà di offendere la gente. Siamo in un paese libero e democratico dove ancora oggi esiste la libertà di pensiero. Non tutti abbiamo lo stesso pensiero riguardante i fatti che costituiscono la vita quotidiana. Il mio pensiero può essere diverso dal tuo, ed il tuo diverso dal mio. Ma non per questo ti puoi prendere la briga di partire in quarta ed offendere la gente o quantomeno aggredirla.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. DANIELE LO PINTO

      ANTHONY LACIALI PERDERE PURTROPPO IN QUESTO PAESE IN MOLTI SONO ABITUATI A PUNTARE IL DITO SUGLI ALTRI, NON GUARDANDO LA LORO GOBBA, MAGARI POI HA CASA HANNO IL PADRE PEDOFILO, O IL FIGLIO CHE SPACCIA COCAINA, E MI PIACE CHE PARLANO PER GLI ALTRI...

      @STRANIERA
      COME DICE ANTHONY PRIMA DI PARLARE SI ISSI A NZIGNARI A RUCAZIONI... CHE CE NE VUOLE TANTA...

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  30. fiero di essere palermitano

    ciao a tutti i commentatori spero che accettate il mio modesto commento riguardante il caso di misilmeri perche preferisco definirlo semplicemente una bufala creata da difficoltà economiche perche un buon avvoccato che ti possa difendere costa un occhio della testa trattandosi di una modesta famiglia non anno capito ne seguito i tre gradi di giudizio ds voi spesso menzionati vi garantisco che conosco di persona la persona citata e di essere stato suo datore di lavoro ho avuto a che fare io e tutta la mia famiglia con lui dico che ho due figlie e non ho mai avuto dubbi anche se sapevo della sua brutta esperienza perche per la mia esperienza cinguantennale vi garentisco che un errore giudiziario con tutto il rispetto per le donne di gualsiasi ceto sociale sia italiane che sraniere perche sono tutte sacre non si toccano nemmeno con un dito saluti a tutti con affetto t p

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. nino c.

      I FORCAIOLI SONO LE PERSONE PEGGIORI, spero di conoscerti, per poterti confortare e incoraggiare. Ciao N.S. di anni 33, voglia DIO benedire te e la tua famiglia, non sbagliare più, affettuosamente un abbraccio.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  31. sono io

    n.s sei un grandeeee.... ma perche' e successo a te???? ****..... non meritavi questo,ti eri sistemato x bene.. 🙁

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  32. TUTTO IL MONDO E PAESE

    NN SO SE CONOSCO QUESTO RAGAZZO XKE TUTTI QUELLI CN LA TRENTINA IN SU CI CONOSCIAMO QUASI TUTTI IN PAESE CMQ NN SAPEVO KE A MISILMERI CI FOSSE TUTTA QUESTA GENTE ACCULTURATA QUANDO L IGNORANZA NN LI FA TACERE. VOGLIO DIRE SOLO DUE PAROLE SE IL RAGAZZO E VERAMENTE INNOCENTE KE SI RENDE UN AVVOCATO CN LE PALLE E LOTTA X LA VERITA ' MA SE IL RAGAZZO SA QUELLO KE HA FATTO QUELLA NOTTE MI DISPIACE DIRLO MA KE SI METTESSE LA CODA IN MEZZO ALLE GAMBE KIEDE SCUSA E SCONTA LA PENA XKE LO PUO SAPERE SOLO LUI CM SN ANDATI I FATTI E INUTILE KE STATE QUI A FARE IL PROCESSO VOI E TRA DI VOI DANDO PIU DISPIACERI ALLA FAMIGLIA KE SICURAMENTE SARA' STATO UNA MAZZATA X LORO O X LA MOGLIE E FIGLI (( POI TUTTO IL RESTO RICORDATEVI KE TUTTO IL MONDO E PAESE LA GENTE BRUTTA CE DA PER TUTTO E LA GENTE BUONA E DA PER TUTTO)) POI VOGLIO AGGIUNGERE UN ULTIMA COSA QUALCUNO HA DETTO KE GLI STRANIERI VENGONO IN ITALIA X ROVINARCI SEMPRE DI PIU BE IO PENSO KE LA COLPA NN E DI LORO KE SCAPPANO DAL LORO PAESE X BISOGNO CM OGNUNO DI NOI HA QUALKE PARENTE KE VIVE X LAVORO FUORI ITALIA SOLO KE NOI ITALIANI NN CI SPOSTIAMO SE NN VIAGGIAMO COMODI E A DESTINAZIONE VOGLIAMO TROVARE TUTTE LE COMODITA' BE A ME FANNO TENEREZZA E SE PROPRIO CE LA DOBBIAMO PRENDERE CN QUALCUNO PRENDETEVELA CN KI LI FA ENTRARE IN ITALIA NO CN LORO KE TENTANO LA SORTE RISKIANDO LA VITA

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati