Banner Top POST

Tentata rapina alla Farmacia Moschitta, si continua a vivere nel terrore

In tre hanno tentato il furto. ”E’ giusto continuare a rischiare?”

Tentata rapina alla Farmacia Moschitta, si continua a vivere nel terrore

Continua senza soluzione di continuità l'escalation di furti e rapine a Misilmeri. Continuiamo a ricevere segnalazioni di furti all'interno di appartamenti e di misilmeresi che ammettono candidamente di dormire con un arma da fuoco nel comodino.

La notte tra il 13 ed il 14 Giugno tre malviventi hanno scassinato la saracinesca della Farmacia Moschitta, sita in Corso Vittorio Emanuele a Misilmeri, durante il servizio notturno.

I tre uomini hanno scassinato la saracinesca e divelto la porta interna, ma sono stati costretti alla fuga dall'intervento dei farmacisti, che come detto, stavano effettuando il servizio notturno.

"E' giusto rischiare la propria incolumità quando si svolge un servizio?" – si chiedono i titolari della famacia – che  continueranno a svolgere il turno notturno dispensando solo farmaci salvavita. "Non venite per farmaci non urgenti o con ricette non di guardia medica con carattere salvavita"– chiedono i farmacisti che nel frattempo potenzieranno i sistemi di sicurezza.

L'allarme continua, i misilmeresi continuano ad urlare il loro disagio. Ma chi li ascolta?

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)

18 Commenti

  1. Maria Stella

    Ma è mai possibile che le forze dell'ordine non riescano a scovare questi delinquenti?Se non prendono provvedimenti immediati più avanti sarà sempre peggio, che aspettano che ci scappa anche il morto?che si diano una mossa.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. L.f.

      Leggiti questo articolo di Misilmeri blog:
      Non cambia il copione, ma cambia la musica. I cittadini di Misilmeri cominciano a reagire ai quotidiani attacchi di microcriminalità.

      Sembra che nei giorni scorsi un uomo di circa 35 anni, palermitano che da circa 4 mesi abita nel nostro paese, ha tentato di scassinare un magazzino in uso alla Chiesa di San Francesco d'Assisi. L'uomo non sarebbe riuscito a compiere il furto grazie al celere intervento dei Carabinieri, presumibilmente avvertiti dai cittadini del quartiere, che vedendo il malintenzionato all'opera hanno subito fatto il 112 chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine.

      Il malintenzionato è stato visto mentre veniva perquisito dai Carabinieri della Radiomobile e pare che sia stato trovato in possesso di strumenti di effrazione.

      Anche la scorsa settimana vi abbiamo raccontato di uno sventato furto in appartamento nel quartiere Costa Principe, in quel caso i malviventi erano stati messi in fuga dalle urla di una vicina di casa.

      Questa è la strada giusta per difenderci in questo periodo in cui proliferano furti e rapine, i cittadini devono tutelarsi a vicenda e soprattutto non devono esitare dal chiamare i Carabinieri, il loro intervento e la loro presenza nel territorio è un importante deterrente verso i malviventi e soprattutto solo grazie al loro intervento si possono assicurare alla giustizia questi uomini
      P.S.: L'articolo e' di quest'anno.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  2. Il giustiziere della notte

    Le carni Arricciano, per fare quello che voi raccontate saranno passati almeno 5 minuti perché non chiamare i CC? Ho dobbiamo farci auto giustizia? Ma in che stato viviamo? Siamo solo buoni per essere vessati da tasse e tasselli, ma i servizi al cittadino dove sono? Ci vulissiro i ronde e i ***** ri Na vota, a buon intenditore poche parole. W l'Italia e Santa Rosalia

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. misilmerese armato

      concordo pienamente con te se ci fossero i ******* (7 lettere) di una volta ci sarebbe stato qualche funerale in più,purtroppo anche a causa dei pochi carabinieri in servizio e vista la vastità del territorio non siamo per nulla protetti,ma non si erano raccolte le firme per un commissariato di Polizia nel nostro paese? Avete notizie ,voi di misilmeri blog?

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. Anna Moschitta

      Ci sono voluti 20 secondi altro che 5 minuti .... Bastava che il collega fosse in bagno a fare la pipì o che stesse dormendo e se li trovava dentro !!!!

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  3. ANTHONY

    In America i farmacisti, barristi, commercianti in genere tengono un bel fucile sotto il bancone. Mi sa che sta usanza arriverà anche quà. Almeno qualche, o molti imbecilli la finiranno di allungare i mano.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  4. DANIELE LO PINTO

    CARISSIMI CARABINIERI DI MISILMERI IO NON HO MAI AMATO LE ARMI... PENSATE CHE SONO PURE STATO OBBIETTORE DI COSCIENZA ALLA LEVA MILITARE....MA MI SA CHE DEVO CAMBIARE IDEA E COSCIENZA !!!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. anthony

      Ciao Daniele. Niente armi da fuoco. Vai da decatlon e compri una mazza da basebal, poi passi da un qualsiasi marocchino e prendi un sensore di prossimità. Ti corichi bello sereno ed appena il sensore squilla inizi a colpire tutto ciò che si muove senza nessuna pietà. Gli spezzi la spina dorsale e la notte dormi come un pupetto senza avere morti sulla coscienza.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. Italia si Italia no..

      Caro Anthony,hai ragione,ma se il ladro mi punta la pistola prima che io lo colpisca con un bastone di ferro che facciamo? Mi faccio uccidere? Ormai siamo arrivati a questo punto...

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    3. L.f.

      x Italia si Italia no: se il ladro ti punta la pistola ormai sei spacciato....gli consegni tutto quello che vuole e fai cio' che ti dice altrimenti dopo ti ritroverai a giocare a briscola a 5 con: Gesu', San Pietro, San Giovanni, San Giusto e San Michele...augurati che questo non ti succeda mai....

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  5. Gisella

    a parte deliberare in fretta sulla tasi qualcuno sa dirmi cosa stanno facendo i commissari ???

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
    1. rispettare le scadenze

      Gisella, deliberare in fretta sulla Tasi non è un demerito.Attaccati ad altro se vuoi criticare.

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
    2. attaccati al tram

      rispettare le scadenze...
      deliberare in fretta una tassa che i cittadini avrebbero potuto pagare ad ottobre non e' un demerito...e' IMMORALE e VERGOGNOSO!!
      quando si parla di tasse sono veloci...ma il bilancio di previsione si fa a fine anno e le bollette della luce anche se si pagano in ritardo con la mora che importa?
      lo vuoi un consiglio? attaccati non "ad altro"....ma al tram!

      Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
      Rispondi
  6. Leoluca

    @misilmerese armato Il Commissariato di Polizia a Misilmeri dovrebbe essere ripristinato a seguito dello scioglimento del consiglio comunale, ho scritto ripristinato in quanto negli anni 60 a Misilmeri già esisteva ed è stato chiuso senza un valido motivo, forse dava fastidio a qualcuno. Chiedi a qualcuno di quelli che erano presenti alla riunione presso il nostro comune presieduta dal presidente regionale della commissione antimafia Nello Musumeci e di loro se per caso hanno chiesto allo stesso presidente se era il caso o meno che lo stesso si impegnasse a far si che a Misilmeri si ricostituisse il posto di Polizia in quanto, come ormai palese che, oltre la malavita organizzata, è in costante aumento la malavita comune, mi piacerebbe sapere la risposta di qualcuno.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  7. Tanino carino da misilmeri

    Ricordo a tutti che i ******* mafiosi di una volta esattamente come quelli attuali, sono criminali esattamente come ladri e rapinatori solo che stanno un gradino più in alto e dirigono le attività criminali... Pensate che veramente siano cani sciolti che decidono autonomamente dove andare a rubare o sono avallati dai ******* della zona che prendono una percentuale? La ***** non può permettere ai ladruncoli di fare quello che vogliono altrimenti perderebbe il controllo del territorio su cui si basa il suo potere... Meditate gente... Meditate...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  8. Tanino carino da misilmeri

    Riguardo le armi, servono anche per difendere l'abitazione e la propria famiglia... Personalmente ho un fucile a pompa 7 colpi da caccia caricato con i primi due colpi a sale... Se dovessi essere costretto a usare dal terzo colpo in poi, sarebbe per difendere la mia famiglia e mi faccio 30 anni se occorre...

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi
  9. Leoluca

    @Tanino carino sa misilmeri Hai detto delle cose giuste, corrette e condivisibili, io comunque aggiungerei alla difesa oltre alla mia famiglia, i vecchietti, le donne sole ed indifese e sopratutto i bambini.

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emyr Stampa
Emyr Stampa

Articoli Consigliati